Contenuto sponsorizzato

Colpo da 1800 euro al santuario della ‘Madonna dell’aiuto’ denunciato il presunto ladro

Furto con scasso ai danni di due distributori automatici, grazie alle videocamere i carabinieri della stazione di Segonzano hanno già individuato il colpevole, si tratterebbe di un uomo di 43 anni residente in Trentino

Pubblicato il - 15 luglio 2019 - 12:58

SEGONZANO. Grazie al sistema di videosorveglianza i carabinieri della stazione di Segonzano sono riusciti ad individuare l’autore del un furto, avvenuto più di un mese fa, al santuario della ‘Madonna dell’aiuto’.

 

Infatti, nella notte tra il 27 ed il 28 maggio il punto di ristoro del Santuario Madonna dell’Aiuto, più precisamente due distributori automatici di vivande, è stato oggetto di una visita indesiderata da parte di ladro.

 

Introdottosi da una delle finestre laterali, dopo aver tentato di scassinare la porta principale, l’uomo era riuscito a sottrarre denaro e generi alimentari vari per un valore complessivo di 1800 euro. Tra le altre cose risultarono danneggiati in maniera seria anche gli infissi.

 

Grazie alle indagini condotte dai carabinieri è stato possibile risalire all’identità del presunto ladro, un uomo di origini trentine di 43 anni. L’uomo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di furto aggravato.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 06 dicembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 dicembre - 19:12

Tantissimi i giovani e le famiglie che sono arrivate a Trento accogliendo la proposta del popolo delle sardine di scendere in piazza per ribadire la loro distanza da odio, rabbia e populismo

06 dicembre - 17:07

L'ex presidente della Pat ribadisce oggi la sua distanza dalla Lega di Salvini con un messaggio di solidarietà alle tante persone che tra poco si riuniranno in Piazza Dante: ''Non ci sarò perché penso loro preferiscano essere neutre politicamente. Ma faccio tanti auguri!''

06 dicembre - 11:12

Le abbondanti precipitazioni nevose delle ultime settimane hanno favorito l'inizio della stagione del letargo. Ecco quindi un orso che, sul Brenta orientale, è impegnato a raccogliere materiale vegetale per prepararsi la tana in vista del letargo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato