Contenuto sponsorizzato

Esce di strada e finisce contro un guard-rail. L'auto a Gpl prende fuoco. Paura nella notte sulla Sp228

E' successo poco dopo le 3, sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Roncegno che sono riusciti a domare le fiamme. Il conducente, fortunatamente, è riuscito a mettersi in salvo

Pubblicato il - 11 maggio 2019 - 09:49

RONCEGNO. Paura nella notte a Marter nel comune di Roncegno per un'auto alimentata a gpl che dopo essere uscita di strada ha preso fuoco.

 

L'allarme è scattato poco dopo le 3. L'auto si trovava sulla strada provinciale 228. Forse a causa di un colpo di sonno, il guidatore ha perso il controllo del mezzo uscendo di strada e finendo contro il guard – rail.

Un impatto violento che ha portato poco dopo anche al divampare delle fiamme che in poco tempo hanno avvolto l'intero veicolo. Il conducente, fortunatamente, è riuscito ad uscire dal mezzo e a mettersi in salvo, sotto shock ma senza riportare ferite.

 

Sul posto si sono portati immediatamente i carabinieri10 vigili del fuoco del corpo di Roncegno che hanno provveduto allo spegnimento dell'incendio e al raffreddamento del mezzo di cui è rimasto, però, ben poco.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 novembre - 20:51

Sono 446 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 219 positivi a fronte dell'analisi di 3.955 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

28 novembre - 22:40

Il conducente di 22 anni di Caderzone Terme ha improvvisamente perso il controllo del mezzo per finire contro alcuni alberi a lato strada e poi cappottarsi. Una 15enne è morta sul colpo, gravi gli occupanti dell'abitacolo

28 novembre - 20:00

A livello territoriale, attualmente non ci sono Comuni che entrano in zona rossa, mentre per Castello Tesino, Baselga di Pinè e Bedollo le stringenti limitazioni sono agli sgoccioli. Fugatti: "C'è qualche caso ma sono territori ben sotto i mille abitanti e quindi li prendiamo in considerazione perché contagio è circoscritto"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato