Contenuto sponsorizzato

Grave incidente al crossodromo, un 14enne si schianta e viene elitrasportato al Santa Chiara di Trento

E' accaduto intorno a mezzogiorno lungo un tracciato secondario del circuito gardesano, il giovane stava percorrendo la pista, quando qualcosa è andato storto. Il 14enne ha perso il controllo del mezzo per schiantarsi violentemente a terra, un impatto molto duro al suolo

Pubblicato il - 17 agosto 2019 - 14:09

DRO. Grave incidente per un 14enne al crossodromo del Ciclamino a Dro. Un giovane è stato trasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento.

 

E' accaduto intorno a mezzogiorno lungo un tracciato secondario del circuito gardesano, il giovane stava percorrendo la pista, quando qualcosa è andato storto.

 

Il 14enne ha perso il controllo del mezzo per schiantarsi violentemente a terra, un impatto molto duro al suolo. 

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza, elicottero, addetti del tracciato e vigili del fuoco di Dro

 

I pompieri e gli addetti hanno messo in sicurezza e isolato l'area, mentre il personale medico ha prestato le cure del caso al ferito.

 

I sanitari hanno stabilizzato e immobilizzato il giovane, il quale poi è stato trasportato all'ospedale del capoluogo.

 

Tanta paura e diverse botte, ma anche una probabile frattura per lo sportivo, che fortunatamente però non sembra in pericolo di vita.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 febbraio - 12:19

Gli autonomisti presentano una mozione per aderire al Manifesto della comunicazione non ostile: “In questo periodo di forte conflittualità è tempo di arginare la dilagante violenza verbale che coinvolge anche alcuni esponenti della politica, speriamo che la nostra proposta venga condiviso anche dalla Giunta”

27 febbraio - 16:23

Il giovane stava lavorando nei boschi di Campo Tures con il padre. Troppo gravi le sue ferite, è morto nel primo pomeriggio all'ospedale di Brunico 

27 febbraio - 12:59

Il riscaldamento globale sta creando più guai del previsto. Circa un terzo del carbonio presente sul pianeta, intrappolato nel Mar Glaciale Artico sotto forma di metano e anidride carbonica, minaccia di liberarsi in atmosfera

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato