Contenuto sponsorizzato

Grave incidente al crossdromo, un 24enne si schianta in pista. Elitrasportato al Santa Chiara

L'allerta è scattata intorno alle 15.30, quando il giovane è caduto lungo la pista al crossodromo Ciclamino. Un 24enne ha perso il controllo del mezzo per schiantarsi violentemente a terra, un impatto molto duro al suolo

Pubblicato il - 02 febbraio 2020 - 19:48

DRO. Grave incidente pista a Pietramurata, un pilota di 24 anni è stato trasportato in elicottero all'ospedale Santa Chiara di Trento.

 

L'allerta è scattata intorno alle 15.30, quando il giovane è caduto lungo la pista al crossodromo Ciclamino

 

Il 24enne ha perso il controllo del mezzo per schiantarsi violentemente a terra, un impatto molto duro al suolo. 

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza, elicottero, addetti del tracciato e vigili del fuoco di Dro

 

I pompieri e gli addetti hanno messo in sicurezza e isolato l'area, mentre il personale medico ha prestato le cure del caso al ferito.

 

I sanitari hanno stabilizzato e immobilizzato il giovane. Tanta paura e diverse botte, ma il 24enne non sembra in pericolo di vita, anche se è stato trasportato all'ospedale del capoluogo per accertamenti e approfondimenti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 23 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 ottobre - 20:04

Da oggi si è deciso che per far finire in isolamento una classe non basta più solo un bambino ma ne servono due (alle superiori resta uno). A livello di contagio i positivi di oggi sono 207. Di questi oltre 110 sono a Trento e Pergine. Dati importanti anche per Rovereto, Levico Terme e Civezzano. Sono 48 i comuni dove si contano nuovi contagiati

23 ottobre - 17:54

Curioso caso nella mattina di venerdì 23 ottobre. Trento sud è stata interessata da un forte odore di gas, con diverse segnalazioni arrivate a Novareti e ai vigili del fuoco. Nell'aria in realtà si era disperso il prodotto odorizzante, utilizzato per dare il caratteristico sentore al metano

23 ottobre - 18:58

Le foto inviate a ildolomiti.it da parte di alcuni utenti mostrano situazioni a rischio contagio. In nessun caso viene rispettato il metro di distanza fisica. "Dovrebbero aggiungere carrozze ai treni ed invece pensano di aumentare i pullman che rimangono poi vuoti" 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato