Contenuto sponsorizzato

La bombola è difettosa, interviene il nucleo specializzato per bonificare l'area

E' successo questa mattina a Rovereto. I vigili del fuoco hanno poi ''messo in torcia'' il gas 

Pubblicato il - 09 giugno 2019 - 12:37

ROVERETO. Mattinata agitata, quest'oggi nella zona di San Giorgio a Rovereto quando un uomo si è accorto che una bombola del gas che stava per utilizzare per il barbecue aveva dei problemi. La valvola di sicurezza, infatti, appariva difettosa e conscio del rischio che stava correndo ha subito chiamato i vigili del fuoco. Subito è scattato l'allarme e sono arrivati i vigili del fuoco di Rovereto che si sono portati nei pressi del parco della zona in tempi molto rapidi.

 

Compreso che il problema non era risolvibile con pochi accorgimenti si è provveduto a mettere in sicurezza la zona posizionando i nastri di sicurezza per tenere a distanza i passanti. Sul posto sono stati chiamati, assieme ai vigili del fuoco di Trento anche gli operatori del nucleo specializzato in travasi di gas e bonifica. I pompieri hanno caricato la bombola sul cassonato e lo hanno portato nel piazzale dei vigili del fuoco di Rovereto.

 

 

A quel punto l'intervento si è spostato all'esterno, nel prato antistante, dove la bombola è stata ''messa in torcia'' e fatta sfogare facendo bruciare il gas contenutovi all'interno. L'intervento si è risolto senza conseguenze. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 05:01

Le esternazioni del presidente del Mart, come quella sul Covid-19 e "Il virus del buco del culo" o "L'evasore fiscale è un patriota", erano state oggetto di diverse interrogazioni da parte delle minoranze. Consiglieri bollati dal critico d'arte come "depensanti" in qualche occasione e che non ha mai mancato di rispondere, anche duramente, alle varie sollecitazioni

30 settembre - 16:13

La Polizia locale ha voluto ribadire la propria posizione. Lo skateboard era dotato di motore elettrico, motivo per cui assumeva le caratteristiche di veicolo a motore per il quale il codice della strada richiede l’obbligo di immatricolazione, con rilascio del relativo certificato di circolazione

01 ottobre - 08:43

L’allarme è scattato nel pomeriggio ma quando i soccorritori sono arrivati sul posto per Michele Paolazzi non c’era più nulla da fare. Il 37enne è deceduto dopo essere stato colpito da un malore

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato