Contenuto sponsorizzato

Mette la pentola sul fuoco e va in cantina, cucina in fiamme e appartamento invaso dal fumo

Paura intorno alle 10.30 in un'abitazione a Besenello. Tempestivo intervento dei vigili del fuoco ma i danni sono ingenti. La signora trasportata in ospedale per accertamenti e approfondimenti

 

Pubblicato il - 20 aprile 2019 - 12:45

BESENELLO. Prima ha messo la pentola sul fuoco, poi è andata in cantina e nel frattempo è divampato un incendio. Paura intorno alle 10.30 in un'abitazione a Besenello.

 

Una signora ha messo una padella sul gas e quindi si è diretta in cantina per sbrigare alcune faccende. Un momento di distrazione e nel giro di poco tempo la pentola è rimasta avvolta dal fuoco, mentre la cucina è stata invasa dal fumo.

 

Il figlio si è accorto di quanto è accaduto, prima ha allertato i soccorsi e quindi si è precipitato in cucina per cercare di arginare le fiamme, ma ormai la situazione era già in stato avanzato.

Tempestivo l'intervento dei vigili del fuoco di Besenello, che sono accorsi in nove unità per fronteggiare l'emergenza. 

 

Dopo aver spento le fiamme e avviato la bonifica del materiale incendiato, i pompieri hanno areato gli ambienti con i ventilatori.

 

Ingenti i danni alla cucina, ma anche in diverse zone dell'appartamento, soprattutto per il fumo e la fuliggine che si sono propagate nelle stanze. 

 

Fortunatamente non si registrano feriti, anche se la signora è stata accompagnata all'ospedale per accertamenti e approfondimenti al fine di escludere possibili leggere intossicazioni per aver respirato il fumo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 04:01

Mentre dal 15 al 25 novembre i positivi comunicati da Fugatti e Segnana ai trentini sono passati da 3.099 a 2.461 quelli veri a Trento città sono passati da 2.240 a 2.500 e mentre il livello di contagio pare stabile i dati comunicati dalla Pat fanno salire enormemente il gap con tutti gli altri territori nel rapporto tra positivi e ricoveri, decessi e terapie intensive (dati, questi, che non si possono interpretare) e anche l'ex rettore Bassi conferma: ''Con impegno e costanza degni di miglior causa, il Trentino è riuscito a emergere nel panorama nazionale come una anomalia sempre più evidente''

26 novembre - 20:38

Sono 460 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 55 in alta intensità. Sono stati trovati 297 positivi a fronte dell'analisi di 4.323 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,4%

26 novembre - 19:51

Mentre i contagiati comunicati da Fugatti e Segnana sono in costante calo, superati quasi ogni giorno dai guariti, il dato completo che comprende anche gli antigenici è meno rassicurante

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato