Contenuto sponsorizzato

Paura in Panarotta, un parapendio precipita tra gli alberi ma esce illeso dall'incidente

L'allarme è scattato poco prima delle 13, quando alcune persone hanno segnalato una vela precipitare tra gli alberi in Panarotta. Immediato l'intervento del Soccorso alpino e dell'elicottero

Pubblicato il - 27 February 2019 - 15:10

PANAROTTA. Tanta paura in Panarotta poco prima delle 13, quando un parapendio è precipitato tra gli alberi, ma l'uomo è fortunatamente uscito illeso dall'incidente.

 

Il decollo è avvenuto dai circa 1.500 metri di Vetriolo, un punto di partenza molto apprezzato che offre una visuale che spazia dalle Dolomiti di Brenta e i laghi di Caldonazzo e Levico

 

L'uomo si è lanciato e nel corso del volo qualcosa è andato storto. Dopo il decollo, il parapendio è stato, infatti, visto precipitare nel bosco. 

 

Tante le persone che hanno visto una vela di colore rosso sparire all'orizzonte.


Immediato l'allarme e sul posto si è subito portato il Soccorso alpino, che ha subito attivato l'elicottero. 

 

Dopo aver sorvolato l'area, il personale a bordo del velivolo è riuscito a localizzare il parapendio.

 

Fortunatamente l'uomo precipitato non ha avuto bisogno delle cure mediche, la persona ha, infatti, fatto i segnali convenzionali per rassicurare i soccorsi sulle condizioni.

 

Nonostante la caduta, l'uomo è uscito illeso dall'incidente e dopo aver recuperato la vela è riuscito a raggiungere l'auto per far ritorno a casa.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 December - 11:18

Calano i ricoveri nei normali reparti dell'ospedale e in terapia intensiva. Il rapporto contagi/tamponi si attesta intorno al 10%. Sono stati trovati 90 positivi con il test antigenico

04 December - 11:39

L’autista del camion-cisterna è stato denunciato per contrabbando a bordo aveva un carico da 26mila tonnellate di olio lubrificante che stava per entrare in Italia illegalmente, per un’evasione imposta specifica di 20mila euro

04 December - 08:50

In questi mesi di emergenza sono già state diverse le situazioni che presentano similitudini nel modo di agire della Giunta provinciale. Si guarda il momento senza un'idea di pianificazione futura di quanto fare oggi per ripartire di slancio domani

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato