Contenuto sponsorizzato

Sbaglia strada e con la macchina imbocca la ciclabile

E' successo a porto San Nicolò. L'automobilista invece di entrare in un parcheggio ha sbagliato strada e si è trovato in ciclabile. Accortosi dell'errore ha fatto retromarcia 

Pubblicato il - 20 luglio 2019 - 09:12

RIVA DEL GARDA. Non si è accorto che la strada imboccata in realtà era una ciclabile e ha proseguito come nulla fosse per un bel pezzo. E' successo attorno alle 23.30 a Riva del Garda a Porto San Nicolò sulla ciclabile che porta all'abitato di Torbole.

 

L'automobilista avrebbe sbagliato l'entrata al parcheggio di Porto San Nicolò imboccando la ciclabile e percorrendola per oltre 200 metri. Fortunatamente a quell'ora non c'erano molte persone. Ad un certo punto, però, si è accorto dell'errore e ha fatto retromarcia fino ad arrivare all'uscita.

 

La manovra dell'automobilista, per fortuna, non ha portato a conseguenze più gravi ma solo ad un grande spavento per le persone che hanno assistito alla scena.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 novembre - 19:50

Sono 462 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 41 pazienti sono in terapia intensiva e 55 in alta intensità. Sono stati trovati 179 positivi a fronte dell'analisi di 3.403 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,3%

25 novembre - 16:18

Nuovo corso e anche nuova sede: terminati i lavori di ristrutturazione, Palazzo Consolati ha aperto le sue porte agli studenti e alle studentesse che da poche settimane hanno iniziato a frequentare le lezioni. Oggi, mercoledì 25 novembre, in una cerimonia e conferenza stampa online è stato inaugurato il corso di Medicina e Chirurgia dell'Università di Trento

25 novembre - 19:33

Il Comune di Grigno vuole offrire la possibilità a tutti i 2200 abitanti di fare il tampone, ora si attente il via libera della Provincia. Il sindaco Voltolini: “Abbiamo già uno spazio e la disponibilità di medici e infermieri volontari, basta che ci mandino i test necessari. Lo screening di massa? Strumento fondamentale per la gestione della pandemia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato