Contenuto sponsorizzato

Scontro tra un'automobile e un centauro sulla statale, poi la moto prende fuoco. Ferito un uomo

L'impatto sulla strada statale 239 poco sotto l'incrocio per la val Nambrone. Sul posto i vigili del fuoco volontari di Madonna di Campiglio e i sanitari

Foto tratta da Facebook
Pubblicato il - 13 giugno 2019 - 13:18

SANT'ANTONIO DI MAVIGNOLA. Attimi di paura a Sant'Antonio di Mavignola questa mattina per una motocicletta che si è incendiata dopo un incidente.

 

È successo quando mancavano pochi minuti alle 11, sulla strada statale 239, sotto il bivio per la val Nambrone, sotto Sant'Antonio. Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto si sarebbero scontrate un'automobile e una motocicletta.

Foto tratta da Facebook
Foto tratta da Facebook

Forte l'impatto, durante il quale il motociclista sarebbe stato sbalzato dal mezzo (questa la prima ricostruzione della dinamica) che, pochi attimi dopo lo scontro, ha preso fuoco.

Foto tratta da Facebook
Foto tratta da Facebook

Un incendio, quello della moto, domato dai vigili del fuoco volontari di Madonna di Campiglio, intervenuti velocemente dopo l'allarme sul luogo dell'incidente. Sulla statale si sono portati anche i sanitari che hanno soccorso il motociclista. Quest'ultimo è stato portato in ambulanza all'ospedale di Tione. Non sarebbe in pericolo di vita.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 giugno 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 giugno - 14:04

Il mezzo era su Dro per intervenire per un malore venuto ad un escursionista sulla ferrata Che Guevara. Sul posto è stato subito mandato un altro mezzo mentre il Dauphin è atterrato in emergenza a Gaggiolo

20 giugno - 14:22

Il grande chef trentino si dedicherà a un altro progetto e così dal 17 luglio a guidare il ristorante della famiglia Lunelli ci sarà il ''miglior chef emergente d'Italia 2017''

20 giugno - 12:06

L'allarme è scattato intorno all'1 della notte tra mercoledì 19 e giovedì 20 giugno, quando i famigliari hanno allertato i soccorsi per il mancato rientro a casa della persona. Oltre 70 unità in azione, compreso le unità cinofile e elicottero

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato