Contenuto sponsorizzato

Stava lavorando alla facciata di un agritur, ma precipita per due metri. Paura un 50enne

L'incidente sul lavoro è successo intorno alle 15 di ieri, lunedì 9 settembre, in località Cagnoti a Pinè. Un operaio stava eseguendo alcuni lavori sulla facciata esterna di un agritur lungo la strada provinciale 83, quando ha perso l'equilibrio

Immagine di repertorio
Pubblicato il - 10 settembre 2019 - 09:17

PINE'. Un altro incidente sul lavoro, questa volta sull'altipiano di Pinè. E' successo intorno alle 15 di ieri, lunedì 9 settembre, in località Cagnoti.

 

Un operaio stava eseguendo alcuni lavori sulla facciata esterna di un agritur lungo la strada provinciale 83, quando ha perso l'equilibrio. 

 

Un 50enne è precipitato per oltre due metri per sbattere violentemente al suolo. 

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza, carabinieri e polizia locale per effettuare i rilievi e ricostruire la dinamica.

 

Le forze dell'ordine hanno messo in sicurezza l'area, mentre il personale medico si è preso carico del ferito.

 

Da Trento si è levato in volo anche l'elicottero che è atterrato in zona Alberon.

 

I sanitari hanno immobilizzato e stabilizzato l'uomo che è stato trasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento per accertamenti e approfondimenti.

 

Nonostante la caduta e le botte, fortunatamente il 50enne non è in pericolo di vita.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 06 dicembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 dicembre - 19:12

Tantissimi i giovani e le famiglie che sono arrivate a Trento accogliendo la proposta del popolo delle sardine di scendere in piazza per ribadire la loro distanza da odio, rabbia e populismo

06 dicembre - 17:07

L'ex presidente della Pat ribadisce oggi la sua distanza dalla Lega di Salvini con un messaggio di solidarietà alle tante persone che tra poco si riuniranno in Piazza Dante: ''Non ci sarò perché penso loro preferiscano essere neutre politicamente. Ma faccio tanti auguri!''

06 dicembre - 11:12

Le abbondanti precipitazioni nevose delle ultime settimane hanno favorito l'inizio della stagione del letargo. Ecco quindi un orso che, sul Brenta orientale, è impegnato a raccogliere materiale vegetale per prepararsi la tana in vista del letargo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato