Contenuto sponsorizzato

Tenta di rubare merce all’Eurospin: bloccato da un carabiniere fuori servizio. Arrestato un 34enne per rapina impropria

L’uomo è stato processato per direttissima dal tribunale di Trento dopodiché, una volta convalidato l’arresto, è stato tradotto nel carcere di Spini di Gardolo

Pubblicato il - 30 dicembre 2019 - 18:54

TRENTO. I fatti risalgono allo scorso 29 dicembre, nel tardo pomeriggio, quando all’interno dell’Eurospin di via Soprassasso un giovane 34enne era intento ad occultare della merce sotto al proprio cappotto nel tentativo di eludere la sorveglianza ed appropriarsene senza pagare.

 

Il comportamento dell’uomo però non è passato inosservato agli occhi di un carabiniere fuori servizio, che si trovava all’interno del negozio per fare la spesa assieme alla propria famiglia.

 

Il militare ha deciso di intervenire e fermare il 34enne che, vistosi scoperto, ha dato in escandescenza aggredendo il carabiniere. Per bloccare il ladro è stato necessario l’intervento all’intervento del direttore e di un altro cliente, che avevano assistito alla scena.

 

Il 34enne è stato bloccato, dopodiché si è atteso l’intervento dei rinforzi arrivati sul posto con una pattuglia.

 

Condotto presso la caserma di via Barbacovi, al termine delle formalità di rito, il 34enne originario del Marocco, già gravato da pregiudizi di polizia, veniva dichiarato in arresto per il reato di rapina impropria e trattenuto. Successivamente, nella tarda mattinata di oggi, è stato giudicato per direttissima.

 

Al termine del rito, l’uomo si è visto convalidare l’arresto, pertanto è stato trasferito al Carcere di Spini di Gardolo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 gennaio - 20:31

Sono 246 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 40 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 6 decessi, mentre sono 28 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

23 gennaio - 19:50

Oggi la conferenza Stato - Regioni, Fugatti: ''I programmi dell'arrivo dei vaccini sono saltati. Ci dobbiamo arrangiare con gli strumenti che abbiamo. Con i vaccini, purtroppo, ci vorrà molto tempo per avere un numero alto di somministrazioni nella popolazione”

 

23 gennaio - 18:42

Cala il numero dei pazienti in ospedale ma sale quello delle terapie intensive. Altri 6 decessi. Sono state registrate 24 dimissioni e 187 guarigioni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato