Contenuto sponsorizzato

Tragedia in montagna, ha un malore mentre cammina con le ciaspole e muore

L'allarme è scattato intorno alle 16, il 76enne stava percorrendo in gruppo e con le ciaspole il sentiero che dal rifugio Refavaie porta a passo Sadole. Immediato l'intervento del Soccorso alpino in elicottero, ma non c'è stato nulla da fare. La salma portata a valle con i quod

Pubblicato il - 23 febbraio 2019 - 21:37

PIEVE TESINO. Tragedia nelle vicinanze di malga Laghetti nel Tesino, quando un uomo, classe 1942 veneto, ha accusato un malore ed è morto.

 

L'allarme è scattato intorno alle 16, il 76enne stava percorrendo in gruppo e con le ciaspole il sentiero che dal rifugio Refavaie porta a passo Sadole.

 

L'uomo si è accasciato al suolo all'altezza di malga Laghetti. Immediati i soccorsi e il coordinatore dell'area operativa Trentino orientale del Soccorso alpino ha chiesto l'intervento dell'elicottero.

 

Una volta raggiunto il luogo dell'incidente, l'equipe medica, il tecnico e due soccorritori sono sbarcati sul posto, ma il medico non ha potuto far altro che constatare il decesso del 76enne.

 

Nel frattempo una squadra di terra del Soccorso alpino si è portata in quota con il quod e ha proceduto al trasporto della salma con la barella Toboga fino alla camera mortuaria di Fiera di Primiero.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 novembre - 04:01

Mentre i positivi continuano a scendere, per la comunicazione ufficiale, siamo andati ad analizzare i dati completi per capire se anche i positivi agli antigenici calano. Ecco il focus su una decina di comuni con il confronto rispetto a una settimana fa. Ebbene se Pergine ha ridotto i contagiati attivi di 129 unità e Baselga di Piné è scesa, fortunatamente, sotto il 3% soglia critica per la ''zona rossa'' in molte altre realtà il totale di positivi è aumentato per un dato globale che si mostra stabile 

23 novembre - 20:20

Sono 476 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 50 in alta intensità. Sono stati trovati 93 positivi a fronte dell'analisi di 1.484 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,3%

23 novembre - 19:10

Ecco come cambiano le regole di comportamento se in casa qualcuno avverte dei sintomi legati al coronavirus. La “regola dei 21 giorni” di isolamento e le altre istruzioni, l’Apss: “Le persone asintomatiche dei servizi essenziali continueranno a lavorare con la mascherina, poi in quinta giornata faranno un tampone”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato