Contenuto sponsorizzato

Trovato in Trentino un 'Colubro di Riccioli', negli ultimi 80 anni era stato avvistato solo una volta

La segnalazione è arrivata alla pagina  Facebook Anfibi e Rettili del Trentino – Alto Adige/ Südtirol. Il serpente è stato trovato  ad Arco in un giardino privato confinante con un uliveto

Pubblicato il - 19 aprile 2019 - 18:44

ARCO. E' un'importante osservazione quella arrivata nei giorni scorsi alla pagina Facebook: Anfibi e Rettili del Trentino – Alto Adige/ Südtirol.

 

Si tratta di un serpente rinvenuto ad Arco in un giardino privato confinante con un uliveto. La persona che l'ha avvistato ha immediatamente consultato gli esperti per capire quale fosse la specie. Si tratta di un Colubro del Riccioli (Coronella girondica(Daudin, 1803), specie per la quale le segnalazioni disponibili erano minime, la seconda in tempi "non storici", la prima da 13 anni a questa parte.

 

Si tratta di un colubride innocuo, crepuscolare e predatore di Sauri. Abbastanza diffuso nella zona fino a un secolo fa, prediligendo zone asciutte, esposte a sud, piene di muretti a secco o pietraie. Da allora però non ci sono state altre segnalazioni. L'ultima, nell'Alto Garda, risale al 1941.

 

Questo Serpente è distribuito in tutta la Penisola balcanica, nella Francia sud occidentale e in parte dell’Italia. Nel nostro Paese l’areale sembra piuttosto frammentato; al nord, l’Atlante provvisorio degli Anfibi e dei Rettili italiani (S.H.J., 1996) cartografa questa specie nella Lombardia meridionale, in Val d’Aosta e anche in Friuli, non lontano dal confine austriaco.

 

L'importante segnalazione rientra nel progetto “Atlante Anfibi e Rettili della provincia di Trento curato dal Muse (QUI PER PARTECIPARE) che ha l'obiettivo di creare una collaborazione tra studiosi, appassionati o semplici cittadini (citizen science), accomunati dalla voglia di contribuire con le proprie osservazioni all’ampliamento qualitativo e quantitativo delle conoscenze sull’erpetofauna trentina.

 

Una collaborazione che si è rivelata vincente anche in questa occasione.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 novembre - 20:51

Sono 446 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 219 positivi a fronte dell'analisi di 3.955 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

28 novembre - 20:11
L'allerta è scattata intorno alle 18 di oggi all'altezza del centro abitato di Preore, frazione del comune di Tre Ville. Un'auto si è rovesciata: 4 le persone coinvolte, delle quali 2 sono rimaste a terra incoscienti. In azione la macchina dei soccorsi
28 novembre - 20:00

A livello territoriale, attualmente non ci sono Comuni che entrano in zona rossa, mentre per Castello Tesino, Baselga di Pinè e Bedollo le stringenti limitazioni sono agli sgoccioli. Fugatti: "C'è qualche caso ma sono territori ben sotto i mille abitanti e quindi li prendiamo in considerazione perché contagio è circoscritto"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato