Contenuto sponsorizzato

Viaggiavano in treno da soli, senza documenti e di qualsiasi mezzo di sostentamento. Fermati tre minori

 I primi due ragazzi, un somalo ed un afghano, si trovavano su due differenti treni regionali provenienti da Innsbruck. Il terzo, un ragazzo iracheno di 17 anni, stava cercando di raggiungere la Germania  

Pubblicato il - 11 novembre 2019 - 13:34

BOLZANO. Viaggiavano da soli, senza documenti e privi di qualsiasi mezzo di sostentamento. La polizia ferroviaria del Brennero ha trovato tre minori che si trovavano su treni differenti. 

 

I primi due ragazzi, un somalo ed un afghano, sono stati rintracciati nella serata del 6 novembre, con due differenti treni regionali provenienti da Innsbruck. I due, come già detto, non avevano nulla con loro che potesse essere utili ad identificarli. Dopo gli accertamenti sono stati collocati presso una struttura di accoglienza del Brennero.

 

Un paio di giorni dopo, gli agenti hanno individuato un altro minore di origine irachena che, nella tarda mattinata, cercava di raggiungere la Germania a bordo di un treno internazionale. Anche in questo caso, dopo gli accertamenti di rito, il minore di 17 anni è stato affidato ad un centro di assistenza umanitaria di Bolzano.
 
Gli operatori della Polizia di Stato in servizio a Brennero hanno il compito fondamentale di coniugare legalità e umanità nel fronteggiare il fenomeno migratorio e questi sono solo gli ultimi tra i tanti casi affrontati, di ragazzi extracomunitari non accompagnati che ogni giorno, cercano di attraversare il confine per ricongiungersi a familiari e amici.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 novembre - 04:01

Quella vissuta da una madre e un figlio trentini è una storia che ha accomunato molti cittadini, abbandonati a sé stessi nell'isolamento da Coronavirus e nella confusione di normative che continuano a cambiare. Chiusi in casa per un mese perché positivi al Covid, si sono dovuti arrangiare per poter finalmente tornare a lavorare

25 novembre - 20:07

C'è stato un vertice chiarificatore tra Europa verde, Sinistra italiana, Volt e èViva e il sindaco di Trento: "La transizione ecologica?". Ianeselli: "Il programma verrà rispettato e tutte le forze politiche sono utili e importanti"

26 novembre - 08:05

E' stato per circa 30 anni parroco a San Martino a Trento e per tantissimi anni ha celebrato la tradizionale benedizione dei motocilisti provenienti da ogni parti del nord Italia 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato