Contenuto sponsorizzato

Anziana maltrattata e picchiata per mesi dal figlio 40enne: denunciato e arrestato

La donna era talmente terrorizzata da non aver mai chiesto aiuto oltre aver smesso di uscire di casa, per evitare che qualcuno potesse notare i segni delle aggressioni sul suo viso e corpo

Pubblicato il - 26 settembre 2020 - 13:03

BORGO VALSUGANA. Arresto di un 40enne residente a Borgo Valsugana per maltrattamenti nei confronti della madre anziana.

 

Già due anni fa, la donna aveva trovato il coraggio di denunciare il figlio che quindi era stato sottoposto all’allontanamento e divieto di avvicinamento alla madre. A marzo scorso, però l’anziana lo ha nuovamente accolto a casa, illudendosi che si fosse ravveduto, ma purtroppo i maltrattamenti sono quasi subito ripresi, portando così la donna a rivolgersi nuovamente alle forze dell'ordine.

 

Infatti nei primi giorni di agosto, nel corso dell’ennesimo alterco, la vittima è stata scaraventata a terra dal figlio e, terrorizzata, è fuggita, trovando riparo a casa della figlia, da dove ha chiamato i carabinieri.

 

Le forze dell'ordine hanno quindi acquisito gli elementi per avviare le indagini. Sono così emersi continui maltrattamenti a cui era stata sottoposta l’anziana e soprattutto il suo stato di timore per eventuali più gravi ritorsioni, che l’hanno a lungo indotta a non chiedere aiuto ad alcuno, anzi, a nascondere gli esiti delle numerose aggressioni subite, persino evitando di uscire di casa, per non svelare neppure ad estranei i segni delle percosse.

 

L’uomo adesso si trova ristretto nel carcere di Trento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 ottobre - 19:32

Ci sono 86 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 5 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 10 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 113 positivi a fronte dell'analisi di 983 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,5%

26 ottobre - 18:58

I nuovi dati forniti dalla Provincia e dall'Azienda sanitaria dimostrano come l'allerta nelle Rsa rimane alta. Il direttore dell'Apss "Il focolaio maggiore è nella struttura di Malè" e accanto all'emergenza sanitaria c'è anche quella del personale  

26 ottobre - 17:59

Sono stati analizzati 983 tamponi, 113 i test risultati positivi e il rapporto contagi/tamponi sale a 11,5%. A fronte di un leggero aumento rispetto a ieri dei 104 casi in valore assoluto (5,7%), il dato percentuale è praticamente raddoppiato. Sono 10 le persone in più in ospedale per Covid-19

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato