Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, organizzano una partita a tennis in Cimirlo. Due giovani denunciati

Ieri sono state controllate ben 218 persone: di queste 11 sono state denunciate ai sensi dell’articolo 650 del codice penale

Pubblicato il - 25 marzo 2020 - 12:26

TRENTO. Ci sono ancora persone che, in modo irresponsabile, mettono in pericolo non solo la propria salute ma anche quella degli altri. E in un drammatico momento come quello che stiamo vivendo sono ancora troppi.

 

E' il caso che è stato individuato ieri mattina dagli agenti della polizia locale di Trento nel corso dei controlli sul territorio per piegare la riottosità di questi pochi irresponsabili.

 

A passo Cimirlo due giovani, maggiorenni, hanno infatti pensato bene di organizzare una partita a tennis facendosi beffa dei divieti attualmente in atto per il contenimento del coronavirus. Dopo essere riusciti a scavalcare la rete del campo, spiegano gli agenti di polizia municipale, si sono messi quindi a giocare. Pensavano di farla franca ma proprio in quei momenti nella zona una pattuglia della polizia locale stava svolgendo dei controlli.

 

I giovani sono stati immediatamente individuati e denunciati per non aver rispettato i divieti imposti dal Dpcm contro il covid-19.

Questo è uno dei casi individuati dagli agenti ieri durante i controlli che hanno visto 218 persone fermate e di queste 11 sono state denunciate ai sensi dell’articolo 650 del codice penale. Nessun denunciato invece per falsa attestazione o dichiarazione a pubblico ufficiale.

 

Sono stati effettuati controlli anche su 35 esercizi commerciali, ancora senza riscontrare alcun comportamento scorretto come nei giorni scorsi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.00 del 11 Agosto
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 agosto - 05:01

Un servizio che prima dell'arrivo di Covid-19 ha coinvolto oltre 1.200 piccoli, mentre nel corso questa estate atipica per la pandemia il numero di iscritti si è abbassato a circa 600 bimbi. L'assessora Chiara Maule: "Non riusciremo a garantire il servizio a tutti i potenziali interessati, ma lavoriamo per allargare il più possibile la platea di beneficiari. A giorni arriverà una comunicazione a riguardo"

15 agosto - 08:38

I genitori del ragazzino hanno lanciato l'allarme intorno alle 17.20. Subito il soccorso alpino si è mobilitato per andare a cercarlo con squadre di terra lungo i sentieri

14 agosto - 17:44

Nell'elaborazione dei dati fatta dall'Azienda sanitaria, le donne sono state "più diligenti" degli uomini nel prendere parte ai test Covid. Diversa, invece, la situazione per quanto riguarda le lavoratrici e i lavoratori agricoli. Su 1.168 tamponi, sei hanno dato esito positivo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato