Contenuto sponsorizzato

Dramma in montagna, 57enne scivola per oltre 150 metri in un canalone: morto sul colpo

L'allarme era stato lanciato dai famigliari della vittima che, non vedendolo rincasare, avevano chiamato i soccorsi. Purtroppo il corpo dell'uomo è stato individuato in fondo a un canalone, circa 150 metri sotto il sentiero vicino malga Giuggia

Foto d'archivio
Pubblicato il - 17 maggio 2020 - 19:10

SELLA GIUDICARIE. Era uscito di casa in mattinata per recarsi nella zona di malga Giuggia, all’interno dei confini del comune di Sella Giudicarie, però quando l’uomo, un 57enne di Sella Giudicarie, non è rincasato per pranzo i famigliari si sono preoccupati e hanno fatto scattare l’allarme.

 

Intorno alle 15e30 è stata attivata la macchina delle ricerche così una quindicina di operatori del soccorso alpino, vigili del fuoco e guardia di finanza si sono messi sulle tracce del 57enne. Le ricerche si sono concentrate sui sentieri attorno alla malga, dove l'uomo aveva parcheggiato la sua macchina.

 

Tutto inutile purtroppo, nonostante i soccorsi siano stati tempestivi, Giovanni Amistadi (QUI aggiornamento) è stato individuato quando ormai non c’era più nulla da fare. Verso le 16e30 di questo pomeriggio, 17 maggio, il corpo senza vita dell’escursionista è stato rinvenuto in un canalone, circa 150 metri sotto il sentiero vicino malga Giuggia.

 

I soccorritori, dopo averlo raggiunto, non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Una volta ottenuto il nullaosta delle autorità, la salma è stata imbarellata, calata per circa 250 metri con una corda fissa fino alla strada sottostante e poi alla camera mortuaria dell'ospedale di Tione.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 novembre - 11:09

Nel bollettino quotidiano sulla situazione Coronavirus in provincia di Bolzano, l'azienda sanitaria comunica che ci sono stati 183 nuovi casi di positività, su un numero di tamponi effettuati piuttosto basso. L'indice contagi/tamponi rimane attorno al 18%, mentre terapie intensive e ricoveri aumentano. Nella giornata di lunedì 30 novembre entra in vigore, nel frattempo, l'ordinanza che dà avvio alle riaperture

30 novembre - 11:54

Tre veicoli sono stati protagonisti di un incidente avvenuto nella mattinata di lunedì 30 novembre a Termeno. Lungo la strada provinciale, due auto si sono scontrate frontalmente, coinvolgendo poi un'altra macchina. Una persona è rimasta incastrata ed estratta con le pinze idrauliche. Due i feriti

30 novembre - 10:14

Cambio al vertice della classifica della qualità della vita realizzata da Italia Oggi e Università La Sapienza di Roma. Una sorta di staffetta tra prima e seconda: quest'anno è Pordenone sul podio, seguita da Trento. Nella scorsa edizione le parti erano invertite

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato