Contenuto sponsorizzato

Drammatico incendio, vanno a fuoco le caserme di carabinieri e guardia di finanza ad Asiago, muore una persona. FOTO E VIDEO

Una densa nube di fumo si è levata in cielo da una mansarda e da lì si è sviluppato un vastissimo incendio. Il fronte del rogo si è propagato una cinquantina di metri. In azione tantissime unità dei vigili del fuoco. Un anziano si è barricato nella stanza per paura e ha perso la vita

Pubblicato il - 21 marzo 2020 - 13:12

ASIAGO. Un bilancio drammatico nel vasto rogo che si è sviluppato in pieno centro storico di Asiago. C'è, infatti, una vittima nell'incendio che ha distrutto una serie di palazzine. Un anziano si era barricato nella stanza per paura del rogo e non ce l'ha fatta, nonostante gli inviti della figlia a uscire dall'edificio.


L'allerta è scattata intorno alle 5 di sabato 21 marzo quando una densa nube di fumo si è levata in cielo e quindi si è sviluppato un furioso incendio che è partito da una mansarda situata all'ultimo piano di un edificio in via Verdi.


Il fronte del fuoco si è poi esteso rapidamente per oltre una cinquantina di metri per coinvolgere i tetti di altre palazzine, compreso le caserme di carabinieri e guardia di finanza, situate ai lati della mansarda da dove è scaturito il rogo.


Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi tra vigili del fuoco di Asiago, i rinforzi da Bassano del Grappa, Vicenza e altri volontari per un totale di oltre quaranta pompieri.

Le unità hanno isolato e messo in sicurezza l'area, quindi hanno fatto evacuare tutte le persone all'interno dell'edificio e hanno avviato le operazioni di spegnimento. 


Un intervento difficile per l'estensione del fronte delle fiamme e l'attività è ancora in corso per la bonifica, le verifiche di stabilità dell'edificio e controlli per escludere la presenza di eventuali focolai.


Una volta all'interno della palazzina, i pompieri hanno, purtroppo, rinvenuto il cadavere di una persona, la vittima è Bruno Rela che si sarebbe barricato all'interno della stanza proprio per paura del rogo, nonostante l'invito della figlia a uscire.


Sono ingenti i danni e parte dell'edificio non è agile, mentre le cause dell'incendio vengono valutate dalla polizia giudiziaria e dai vigili del fuoco. L'ipotesi più probabile è che il fuoco sia partito dalla mansarda, ma non si esclude possa essere cominciato da un camino.


Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 gennaio - 05:01
I recenti episodi di maxi risse organizzate in Valsugana preoccupano, sono in corso le indagini da parte delle forze dell'ordine. Protagonisti [...]
Società
27 gennaio - 20:40
La giovane 19enne Natalie Schulz arriva dalla Germania e ha partecipato al corso per posatori organizzato in Trentino. Un viaggio di mille [...]
Cronaca
27 gennaio - 20:15
Trovati 1.913 positivi, 2 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 1.979 guarigioni. Sono 176 i pazienti in ospedale. Tutti i Comuni sul territorio [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato