Contenuto sponsorizzato

Entra in un locale e aggredisce con lo spray al peperoncino la barista. Denunciato un uomo

Il fatto è successo a Merano. La donna è rimasta a terra paralizzata e senza respiro per vari minuti, stordita dall'effetto irritante della capsaicina sulle vie aeree. Arrestato un giovane che ha scippato la borsa a una turista tedesca

Pubblicato il - 03 luglio 2020 - 12:37

MERANO. E' entrato in un bar in piazza teatro in stato alterato e ha iniziato a minacciare la barista. A quel punto un cliente ha cercato di difendere la donna e ne è nata una lite verbale cui la donna ha tentato di porre fine ma l'uomo, a quel punto, ha estratto una bomboletta di spray al peperoncino e lo ha spruzzato contro la barista, paralizzandola e lasciandola senza respiro per l'effetto irritante della capsaicina sulle vie aeree. Poi si è dato alla fuga abbandonando il locale.

 

I fatti sono successi martedì sera a Merano e l'autore dell'aggressione è un nordafricano, un trentunenne algerino, clandestino, senza fissa dimora, già noto alle forze dell'ordine che è stato denunciato per i reati di lesioni personali e porto di oggetti atti a offendere (per la legge italiana, infatti, il cosiddetto “spray al peperoncino”, qualora rispetti i vincoli dettati dal ministro dell'interno, è considerato strumento di autodifesa ed è di libera vendita e libero porto, è però considerato oggetto atto all’offesa se utilizzato impropriamente).

 

Nella stessa giornata, ma nel pomeriggio, una sessantaseienne turista tedesca stava andando in bicicletta con la borsetta poggiata nel cestino. Un giovane, però, con un gesto rapido e inaspettato, ha sfilato la borsa e si è dato alla fuga. Sul posto sono, quindi, intervenuti i carabinieri dell’aliquota radiomobile meranese che, ricevuta la descrizione del ladro, hanno iniziato subito a cercarlo.

 

Dopo circa tre quarti d’ora lo hanno rintracciato in via Garibaldi. Bloccato e perquisito, gli hanno trovato in tasca una carta magnetica di pagamento di proprietà della vittima. L’uomo ha opposto viva resistenza al fermo e i militari non senza poca fatica sono riusciti ad accompagnarlo in caserma dove è stato identificato per un ventottenne algerino clandestino e già noto alle forze dell’ordine. È stato denunciato per furto aggravato e per resistenza a un pubblico ufficiale.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 giugno - 19:10
Vertice tra Provincia, Upipa e Spes per l’analisi delle richieste che sono arrivate dal mondo delle case di riposo. L'assessora Stefania [...]
Cronaca
18 giugno - 18:58
Il sindacato dei giornalisti del Trentino Alto Adige incassa una vittoria (''parziale'') sul fronte della condotta antisindacale da parte della [...]
Cronaca
18 giugno - 16:15
Lo ha annunciato il ministero per la Salute prolungando anche le misure di ingresso da India Bangladesh e Sri Lanka
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato