Contenuto sponsorizzato

Frontale tra due auto a Longarone, tre persone portate in ospedale

L'allerta è scattata intorno alle 13 di oggi, lunedì 27 luglio, lungo la strada statale 51 all'altezza di Longarone. Un veicolo condotto da un 49enne di Rovigo, per cause in corso di accertamento, ha invaso la corsia opposta e si è scontrata frontalmente con un altro mezzo guidato da una 53enne di Venezia

Pubblicato il - 27 luglio 2020 - 20:34

LONGARONE. Violento frontale tra due auto nel bellunese. Tre le persone coinvolte trasportate all'ospedale per accertamenti e approfondimenti.

 

L'allerta è scattata intorno alle 13 di oggi, lunedì 27 luglio, lungo la strada statale 51 all'altezza di Longarone.

 

Un veicolo condotto da un 49enne di Rovigo, per cause in corso di accertamento, ha invaso la corsia opposta e si è scontrata frontalmente con un altro mezzo guidato da una 53enne di Venezia.

 

Tre le persone rimaste coinvolte. E immediato l'allarme, sul posto si sono portati i soccorsi tra ambulanze, vigili del fuoco e carabinieri per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico.

 

I pompieri e le forze dell'ordine hanno isolato e messo in sicurezza l'area, mentre il personale sanitario si è preso carico dei feriti.

 

Le persone sono state immobilizzate e stabilizzate, quindi sono state trasferite al pronto soccorso dell'ospedale di Belluno.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 settembre - 14:11
L'incidenza sul territorio provinciale si attesta a 36,85, mentre Bolzano è a 32,33 e la media italiana a 15,42. Più del doppio e un'altra Regione cerchiata in rosso è la Liguria che segna un 34,48 e in queste ore è stata inserita dalla Svizzera come "zona rossa". Un'incidenza per il Trentino alta anche nell'analisi degli ultimi 14 giorni
27 settembre - 13:36

L'amministrazione informa inoltre che l’istituto scolastico ha adottato tutte le procedure previste e ha seguito le indicazioni del protocollo stabilite in accordo con l’Azienda sanitaria per garantire la tutela della salute degli studenti e del personale scolastico

27 settembre - 09:59

Anche ieri notte lo spettacolo tra vicolo San Marco e via Santa Maria era questo. Si stanno facendo i salti mortali per tenere aperte scuole e università e per garantire la presenza sui posti di lavoro ma serate come queste rischiano di vanificare tutto anche per quelli che rispettano le regole e in questa difficile epoca storica riescono a rinunciare alla birretta schiacciati tra altre decine di persone

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato