Contenuto sponsorizzato

Giravano per la Valsugana con attrezzi per lo scasso e grimaldelli. Denunciati 4 minorenni

I carabinieri delle compagnie dell'Alta Valsugana hanno denunciato in stato di libertà due giovani trovati in possesso di arnesi illegali utilizzati presuntamente per compiere furti e altre due ragazze colte in flagrante mentre tentavano un colpo

Pubblicato il - 11 febbraio 2020 - 18:19

BORGO VALSUGANA. Giravano per Borgo con dei grimaldelli i giovani denunciati in stato di libertà per possesso ingiustificato di attrezzi da scasso. I militari della stazione di Borgo Valsugana, impegnati nei quotidiani servizi di controllo del territorio, hanno individuato su segnalazione dei colleghi di Pergine due minorenni di etnia rom, già noti alla giustizia, che si aggiravano nella zona portando con sé degli strumenti illeciti.

 

Poco dopo, i militari della stazione di Caldonazzo ricevevano invece la segnalazione di un furto in atto, intervenendo immediatamente sul posto e rintracciando due ragazze minorenni, anch'esse di etnia rom e già note alle forze dell'ordine. Sulla scorta degli elementi acquisiti e delle evidenze raccolte nei sopralluoghi condotti per furti in abitazione, avvenuti nello scorso autunno, i carabinieri dell'Alta Valsugana stanno operando gli approfondimenti del caso per capire se i giovani abbiano partecipato e se gli attrezzi siano stati utilizzati nei “colpi”.

 

A riguardo, i militari consigliano di chiudere bene porte e finestre, di non aprire a sconosciuti e di segnalare prontamente al 112 persone non conosciute e sospette di qualsiasi età, riprendendole se possibile con foto o video. Le segnalazioni e le denunce esposte dai cittadini, infatti, risultano essere decisive per il riconoscimento degli autori. La pronta segnalazione ai carabinieri, invece, può essere fonte di prevenzione e repressione dei reati anche nell'immediatezza.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 ottobre - 19:32

Ci sono 86 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 5 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 10 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 113 positivi a fronte dell'analisi di 983 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,5%

26 ottobre - 18:58

I nuovi dati forniti dalla Provincia e dall'Azienda sanitaria dimostrano come l'allerta nelle Rsa rimane alta. Il direttore dell'Apss "Il focolaio maggiore è nella struttura di Malè" e accanto all'emergenza sanitaria c'è anche quella del personale  

26 ottobre - 17:59

Sono stati analizzati 983 tamponi, 113 i test risultati positivi e il rapporto contagi/tamponi sale a 11,5%. A fronte di un leggero aumento rispetto a ieri dei 104 casi in valore assoluto (5,7%), il dato percentuale è praticamente raddoppiato. Sono 10 le persone in più in ospedale per Covid-19

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato