Contenuto sponsorizzato

Maltempo, piomba sulla strada un grosso masso. Paura sulla SS237 tra Tione e Ponte Arche

Sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Bleggio Inferiore e gli agenti della Polizia delle Giudicarie. La zona è stata messa in sicurezza e si attendono le verifiche da parte del geologo della Pat

Di GF - 06 December 2020 - 15:20

BLEGGIO INFERIORE. Momenti di paura questo pomeriggio sulla strada statale 237 tra Tione e Ponte Arche dove un masso di grosse dimensioni è precipitato sulla strada.

 

E' successo poco dopo mezzogiorno a causa dei dissesti idrogeologici che il maltempo sta provocando con la continua pioggia. La strada è costeggiata da una barriera proprio per evitare che frane possano creare problemi.

 

Il masso, però, secondo le prime informazioni, sarebbe riuscito a saltare le barriere e a piombare sul manto stradale danneggiandolo per poi fermarsi addosso al guard-rail.

 

Fortunatamente non sono stati coinvolti mezzi. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Bleggio Inferiore e gli agenti della Polizia delle Giudicarie. La zona è stata messa in sicurezza e si attendono ora le valutazioni del geologo che dovrà verificare la stabilità del versante da dove è partito il masso.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 January - 19:18

Nella conferenza stampa straordinaria organizzata dalla giunta provinciale di Bolzano, Arno Kompatscher si è detto sconcertato dalla scelta del Cts di trasformare l'Alto Adige in zona rossa. "Abbiamo inviato una lettera a Roma. Sulla base dei dati confermiamo con l'ordinanza di stasera la zona gialla"

15 January - 19:30

Sono tantissime le prese di posizione (di partiti e istituzioni) in favore della testata ma colpiscono, in particolare, le dichiarazioni di Fugatti (che si dice ''sorpreso''), dei sindacati (che ancora parlano di ''investimento'' riferendosi all'operazione predatoria compiuta sull'editoria locale da parte di Athesia) e dell'Ordine dei Giornalisti (che esprime la sua ''solidarietà''). Ora si pensi ai giornalisti ma non si dimentichino i collaboratori esterni e i fotografi che da una vita lavorano per poche decine di euro al giorno mettendoci tutto quel che hanno

15 January - 18:35

Il direttore sanitario dell'Apss, Antonio Ferro spiega: "Preoccupa il livello di occupazione dei posti letto negli ospedali". Il presidente della Provincia chiede ancora "senso di responsabilità" ai trentini 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato