Contenuto sponsorizzato

Marchio “Thun” contraffatto, sequestrati oltre 6000 articoli messi in vendita senza autorizzazione nel Napoletano

La guardia di finanza ha denunciato i tre titolari di una serie attività commerciali operanti nei settori del confezionamento biancheria, commercio di tessuti e di prodotti via internet, secondo l’accusa vendevano senza autorizzazione prodotti contraffatti del marchio “Thun”

Foto d'archivio
Pubblicato il - 06 novembre 2020 - 11:01

NAPOLI. Il bilancio parla di 6.647 articoli e accessori per la casa, 165 rotoli di stoffa, equivalenti a 4.250 metri, e 250 chilogrammi di prodotti semilavorati che erano stati messi in vendita con il noto marchio “Thun” contraffatto. L’operazione è stata condotta dalla guardia di finanza di Napoli nella zona tra Ottaviano e San Giuseppe Vesuviano

 

In particolare, le fiamme gialle di Ottaviano, nel corso di tre distinti interventi in altrettanti depositi commerciali, hanno sequestrato migliaia di prodotti tessili per la casa e centinaia di rotoli di tessuto, sui quali era apposto senza alcuna autorizzazione uno fra i più noti marchi ricollegati al Natale.

 

Nello specifico, tutti i prodotti riproducevano marchi coperti da “copyright”, benché fossero stati privati dei dati identificativi che potessero ricondurre a una produzione originale, nonché dell’etichetta con l’indicazione dell’azienda produttrice autorizzata dalla casa madre e detentrice dei diritti di tutela dei marchi riprodotti.

 

Per questo sono stati denunciati tre soggetti, per il reato di contraffazione marchi e ricettazione: si tratta di un 27enne di Scafati (Salerno), un 37enne di San Giuseppe Vesuviano (Napoli) e un 42enne di Ottaviano (Napoli), titolari di una serie attività commerciali operanti nei settori del confezionamento biancheria, commercio di tessuti e di prodotti via internet.

 

“La tutela del brand e delle collezioni Thun è da sempre una delle nostre priorità - fa sapere l'azienda - contrastiamo da sempre, con fermezza, le contraffazioni e imitazioni dei nostri prodotti, a tutela dell’unicità del nostro stile che costituisce lo “stile Thun”, ampiamente riconosciuto ormai da moltissime sentenze. L’azione intrapresa con il coordinamento della guardia di finanza ci ricorda che la contraffazione è un problema costantemente presente, da monitorare e perseguire. La tutela legale dell’originalità delle nostre creazioni e del nostro stile, oltre a mettere in sicurezza uno degli asset più importanti dell’azienda, è volta a tutelare anche e soprattutto i nostri consumatori”.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
02 dicembre - 20:39
Dopo le rivelazioni del sindaco Finato si allungano le ombre sul progetto per il Nuovo ospedale di Cavalese. Ora Cia chiede conto del ruolo avuto [...]
Cronaca
02 dicembre - 15:54
Il Centro in via Dogana 1 ha iniziato ad accogliere le vittime di violenza dai primi anni 2000, partendo da 92 arrivando a 335 nel 2021. [...]
Cronaca
02 dicembre - 19:23
Raffaele Sollecito fu condannato in primo grado nel 2009 e poi definitivamente assolto insieme ad Amanda Knox,  per la morte di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato