Contenuto sponsorizzato

Momenti di paura al casello, un'auto a gas avvolta dalle fiamme

Momenti di paura per il rischio esplosione, sul posto sono intervenuti immediatamente i vigili del fuoco di Bassano del Grappa 

Pubblicato il - 29 settembre 2020 - 18:51

BREGANZE. Momenti di paura nelle prime ore di questo pomeriggio al casello di Breganze della Pedemontana veneta.

 

Un'auto alimentata a Gpl è stata avvolta dalla fiamme mentre si trovava proprio in prossimità del casello.

A bordo erano presenti due persone che sono riuscite fortunatamente a mettersi in salvo.

 

Secondo una prima ricostruzione le fiamme si sono sviluppate nella parte posteriore. Il conducente stava pagando il pedaggio quando altri automobilisti lo hanno allertato.

 

Fortunatamente l'intervento immediato dei vigili del fuoco arrivati da Bassano del Grappa ha evitato che l'auto esplodesse. In poco tempo i vigili sono riusciti a spegnere le fiamme ma l'auto, purtroppo, è andata completamente distrutta. Evitato, invece, il coinvolgimento dell'intero casello.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 ottobre - 05:01

Le incertezze sono enormi e probabilmente tutto resta sul tavolo, un vertice di presidente e assessore per riconoscere l'autonomia decisionale dei territori. L'unico contributo della Provincia è quello di impostare un protocollo sanitario che stabilisca le modalità di organizzazione degli eventi da firmare

22 ottobre - 19:56

Sono stati, purtroppo, comunicati 3 decessi tra Trento, Baselga di Pinè e Ville d'Anaunia: 17 morti in 13 giorni e 18 vittime in questa seconda ondata di Covid-19. Il bilancio complessivo è di 7.649 casi e 488 decessi in Trentino da inizio emergenza

22 ottobre - 18:32

Il presidente della Provincia di Trento è parso ancora ottimista anche se rispetto a qualche giorno fa ha ammesso che qualche preoccupazione c'è. Ma sui ''pochi'' contagi nelle scuole (che pure in pochi giorni hanno raddoppiato le classi in quarantena) la responsabilità ha spiegato che è delle attività extrascolastiche: ''Questo è un tema. Stiamo riflettendo con l'Apss''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato