Contenuto sponsorizzato

Notati per il forte odore di marijuana avevano 30 grammi nella casa delle vacanze. Segnalati quattro giovani

Quattro turisti in vacanza in Tesino (tre maggiorenni e un minorenne) sono stati segnalati come assuntori di stupefacenti dopo essere stati trovati a Cinte mentre fumavano uno spinello. Nella perquisizione della casa dove risiedevano, i carabinieri hanno rinvenuto ben 30 grammi di marijuana

Pubblicato il - 09 luglio 2020 - 12:55

CINTE TESINO. Stavano camminando per le strade di Cinte Tesino i quattro giovani (tre maggiorenni e un minorenne) segnalati come assuntori di sostanze stupefacenti al commissariato del governo di Trento. Al passaggio di una pattuglia dei carabinieri, infatti, i militari notavano il forte odore caratteristico della marijuana, decidendosi per la perquisizione dei 4.

 

Erano le prime ore della mattinata quando i militari del comando stazione di Castello Tesino rinvenivano addosso ai giovani, tre 18enni e un 17enne veneti in vacanza in Tesino, 2 grammi di sostanza stupefacente e uno spinello già confezionato e pronto all'uso. Nelle successive verifiche nell'abitazione temporaneamente affittata a Castello Tesino, i carabinieri a quel punto trovavano e sequestravano alcuni involucri in plastica, contenenti complessivamente 30 grammi di marijuana, e un “grinder”, il trita-tabacco utilizzato per rendere fruibile la cannabis.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 31 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 agosto - 18:05

Complessivamente il Trentino sale a 5.603 casi e resta a 470 decessi da inizio emergenza. Sono 5.033 i guariti. Il virologo del Cibio: "Il coronavirus non è cambiato ma abbiamo imparato a controllare la diffusione attraverso il distanziamento sociale e alle precauzioni messe in atto"

03 agosto - 18:53

Grave incidente, questo pomeriggio, sulla strada 244, in Val Badia. Nelle vicinanze di Pederoa due auto si sono scontrate frontalmente causando il ferimento di 6 persone. Tra di loro anche un bambino, gravemente lesionato e elitrasportato d'urgenza a Bolzano

03 agosto - 18:06

Sono attualmente in corso accertamenti sui contatti stretti per determinare quante persone debbano essere messe in quarantena

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato