Contenuto sponsorizzato

Paura nel Primiero, un'auto distrutta e carbonizzata dalle fiamme. Gli occupanti si mettono in salvo

Il conducente della vettura si è accorto di un po' di fumo uscire dalla parte anteriore del mezzo all'altezza di passo Cereda. In azione la macchina dei soccorsi

Pubblicato il - 01 ottobre 2020 - 12:26

PRIMIERO SAN MARTINO DI CASTROZZA. Momenti di paura nel Primiero. Un'auto è stata avvolta dalle fiamme per finire completamente carbonizzata.

 

L'allerta è scattata nella serata di ieri, mercoledì 30 settembre, lungo la strada statale 347 che collega la valle del Primiero a quelle del Mis tra San Martino di Castrozza e Sagron-Mis.

Gli occupanti della vettura si sono accorti che un po' di fumo usciva dalla parte anteriore del mezzo all'altezza di passo Cereda

 

A quel punto il conducente ha accostato e in breve tempo le fiamme sono divampate per avvolgere l'abitacolo.

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza, vigili del fuoco del Primiero e carabinieri per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico.

 

Le forze dell'ordine hanno isolato e messo in sicurezza l'area, mentre i pompieri hanno avviato le operazioni di spegnimento.

Nonostante il tempestivo intervento della macchina dei soccorsi, l'auto si è completamente carbonizzata, distrutta dal rogo.

 

Fortunatamente le persone a bordo del veicolo sono riusciti a mettersi in salvo e non è stato necessario l'intervento dell'equipe medica.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 ottobre - 19:32

Ci sono 86 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 5 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 10 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 113 positivi a fronte dell'analisi di 983 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,5%

26 ottobre - 18:58

I nuovi dati forniti dalla Provincia e dall'Azienda sanitaria dimostrano come l'allerta nelle Rsa rimane alta. Il direttore dell'Apss "Il focolaio maggiore è nella struttura di Malè" e accanto all'emergenza sanitaria c'è anche quella del personale  

26 ottobre - 17:59

Sono stati analizzati 983 tamponi, 113 i test risultati positivi e il rapporto contagi/tamponi sale a 11,5%. A fronte di un leggero aumento rispetto a ieri dei 104 casi in valore assoluto (5,7%), il dato percentuale è praticamente raddoppiato. Sono 10 le persone in più in ospedale per Covid-19

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato