Contenuto sponsorizzato

Paura per una donna a Trento, minacciata di morte e rapinata dall'amico che aveva ospitato una notte

L'uomo dopo aver preso i soldi a casa dell'amica è scappato. E' stato bloccato in poco tempo dai carabinieri e arrestato nelle vicinanze dell'abitazione dell'amica

Pubblicato il - 29 July 2020 - 09:07

TRENTO. Era tornato in libertà da qualche mese ma domenica ha commesso un’altra rapina nei confronti di un’amica, residente a Trento, commettendo lo stesso reato per il quale nel 2018 era stato arrestato.

 

Sabato sera, l’uomo si è presentato in centro a Trento, presso l’abitazione della donna e le ha chiesto ospitalità per la notte. Lei di malavoglia gliela ha concessa, soltanto per non farlo alterare, conoscendone l’indole pericolosa.

 

La mattina seguente la donna ha ricordato al 54enne italiano di lasciare l’abitazione ma tutto ad un tratto l’uomo ha dato in escandescenza, minacciandola di morte. Prima l'ha strattonata e poi ha raggiunto la cucina, dove ha preso un grosso coltello per minacciare la vittima e chiederle del denato.

 

La 55enne trentina, intimorita, ha preso subito dalla camera da letto le poche banconote di cui disponeva, consegnandole all’esagitato, che raggiunto l’obiettivo, ha abbandonato immediatamente l’appartamento.

 

L’immediata richiesta di aiuto della donna alla Centrale Unica di Emergenza ha fatto intervenire subito i carabinieri che hanno immediatamente avviato le ricerche dell'uomo trovandolo e bloccando nelle vicinanze. E' stato dichiarato in arresto, per rapina aggravata. Al termine delle operazioni di rito, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Spini di Gardolo, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria trentina.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 13 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
14 aprile - 15:25
In Trentino sarebbe tutto pronto per il via libera alla ristorazione. Salvini: "Ho sentito l'assessore al turismo della Provincia di Trento, mi ha [...]
Politica
14 aprile - 16:13
Al Governo si chiede anche di fare pressione sulle autorità egiziane per la liberazione dello studente. Maestri: “C’è anche il sì di [...]
Cronaca
14 aprile - 15:23
All'interno delle 21 capanne allestite in un villaggio alla periferia di Niamey, è bastato poco affinché il rogo si propagasse velocemente. I [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato