Contenuto sponsorizzato

Precipita da un sentiero, un cittadino sente le urla e lancia l'allarme. Un ragazzo di 28 anni trasportato in elicottero in ospedale

Sul posto sono intervenuti immediatamente i vigili del fuoco, il soccorso alpino e i sanitari. E' successo sul sentiero del “Tracciolino”

Pubblicato il - 20 settembre 2020 - 11:26

RIVA DEL GARDA. Vigili del fuoco e soccorso alpino impegnati questa mattina per soccorrere una persona precipitata da un sentiero.

 

L'allarme è scattato poco prima delle 8 quando un testimone ha chiamato il numero unico d'emergenza riferendo di aver visto una persona cadere e sentito un urlo dal sentiero del “Tracciolino”.

 

Immediatamente è decollato da Trento l'elicottero e sono stati attivati gli uomini del soccorso alpino e i vigili del fuoco di Riva del Garda con due squadre.

La prima con l'utilizzo della moto d'acqua e il gommone per una ricerca qualora il corpo fosse arrivato fino al lago trasportato dal corso d'acqua, la seconda si è invece portata in Pregasina per prestare supporto all'elicottero e al soccorso alpino.

 

Poco dopo il pilota è riuscito ad individuare la persona precipitata. Calato il medico rianimatore è stato accertato che il ragazzo fosse ancora vivo e si è quindi avviato il recupero del ferito.

 

Dopo lunghe e complicate manovre 28enne è stato recuperato ed elistrasportato all'ospedale Santa Chiara in gravi condizioni.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 ottobre - 05:01

Le incertezze sono enormi e probabilmente tutto resta sul tavolo, un vertice di presidente e assessore per riconoscere l'autonomia decisionale dei territori. L'unico contributo della Provincia è quello di impostare un protocollo sanitario che stabilisca le modalità di organizzazione degli eventi da firmare

22 ottobre - 19:56

Sono stati, purtroppo, comunicati 3 decessi tra Trento, Baselga di Pinè e Ville d'Anaunia: 17 morti in 13 giorni e 18 vittime in questa seconda ondata di Covid-19. Il bilancio complessivo è di 7.649 casi e 488 decessi in Trentino da inizio emergenza

22 ottobre - 18:32

Il presidente della Provincia di Trento è parso ancora ottimista anche se rispetto a qualche giorno fa ha ammesso che qualche preoccupazione c'è. Ma sui ''pochi'' contagi nelle scuole (che pure in pochi giorni hanno raddoppiato le classi in quarantena) la responsabilità ha spiegato che è delle attività extrascolastiche: ''Questo è un tema. Stiamo riflettendo con l'Apss''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato