Contenuto sponsorizzato

Presenta i documenti per aprire un conto alle Poste ma foto e generalità sono diverse: arrestato con due carte d’identità false

Carta d’identità e permesso di soggiorno riportano foto e generalità diverse fra loro, una discordanza che ha insospettito i dipendenti delle Poste e i militari intervenuti sul posto che hanno deciso di accompagnare il 28enne in caserma

Pubblicato il - 10 November 2020 - 19:04

BUSSOLENGO (VR). L’episodio è andato in scena nell’ufficio postale di Bussolengo, in provincia di Verona, dove i carabinieri sono intervenuti per controllare un 28enne di origini senegalesi che si comportava in maniera sospetta.

 

Il giovane infatti, si era presentato alle Poste per attivare una carta Postepay, esibendo i documenti necessari però gli operatori si erano accorti che qualcosa non tornava: la carta d’identità e il permesso di soggiorno riportavano foto e generalità diverse fra loro. Una discordanza che ha insospettito i dipendenti delle Poste e i militari intervenuti sul posto che hanno deciso di accompagnare il 28enne in caserma.

 

Una volta in caserma i militari hanno esaminato la carta d’identità in possesso del giovane, un documento che già a un primo sguardo mostrava evidenti segni di contraffazione, come la totale assenza di filigrana e altri elementi distintivi. I sospetti sono stati confermati dopo un controllo negli archivi comunali, dove non c’era traccia del documento in questione. Inoltre dopo la perquisizione il soggetto è stato trovato in possesso di una seconda carta d’identità, anche questa risultata falsa.

 

Una volta messo di fronte all’evidenza dei fatti il 28enne ha confessato dichiarando il suo vero nome. Il giovane era dovuto ricorrere a questo stratagemma perché si trovava illegalmente in Italia, in quanto non aveva regolarizzato la suo posizione di soggiorno. Ultimati gli accertamenti, il ragazzo è stato dichiarato in arresto e successivamente condannato a 5 mesi e 10 giorni di reclusione.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 dicembre - 16:17
La Corte d'assise d'appello di Trento ha confermato la sentenza del 14 febbraio scorso per omicidio e per violenza sessuale. La pastora Agitu era [...]
Cronaca
05 dicembre - 13:39
"La questione ha a che vedere in primis con un problema di approvvigionamento di materiali per il confezionamento che, insieme alla [...]
Economia
05 dicembre - 13:55
Alla luce degli aumenti in bolletta e della carenza di personale la maggioranza (55,85%) dei commercianti altoatesini pensa di chiudere la domenica [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato