Contenuto sponsorizzato

Ruba il portafoglio e spende 1200 euro in gratta e vinci, scoperto grazie alle vincite incassate

La vittima aveva perso di vista la borsa per pochi istanti, tanto era bastato all’uomo per appropriarsi del portafogli. I carabinieri hanno denunciato un 24enne bolzanino per i reati di furto e di indebito utilizzo di strumenti di pagamento elettronici

Pubblicato il - 18 aprile 2020 - 15:58

MERANO (BZ). La vicenda inizia in un centro commerciale di Lagundo, lo scorso ottobre in Alto Adige, dove una donna si era recata per acquistare delle scarpe. Mentre era impegnata a provare le calzature la donna aveva appoggiato la propria borsa sulla panca dov’era seduta. Sono bastati pochi istanti di distrazione affinché un uomo, senza essere visto, riuscisse a sottrarre il portafoglio dalla borsa.

 

Al rientro a casa la brutta sorpresa: un messaggio l’avvisava che qualcuno aveva appena speso 1.200 euro con la sua carta di credito. A quel punto la donna non aveva potuto che constatare che il portafoglio con soldi, carte elettroniche e documenti d’identità non c’era più.

 

Alcuni giorni dopo aver sporto denuncia, per una fortunata coincidenza, il portafoglio della donna è stato ritrovato da un cittadino di Lana non lontano dalla tangenziale della Mebo. Nel frattempo i carabinieri di Lagundo avevano avviato le indagini scoprendo che la carta di credito era stata utilizzata dagli autori del furto per acquistare biglietti “gratta e vinci” in un'area di servizio lungo la Mebo.

 

Il ladro, lo stesso giorno del furto, aveva speso tutti i 1200 euro in biglietti della lotteria, probabilmente nella speranza di “monetizzare” il bottino. I militari, grazie a un lavoro certosino, sono riusciti a ricostruire gli spostamenti dell’uomo seguendo le tracce lasciate nel momento in cui si presentava per riscuotere le vincite. Alla fine è stato possibile rintracciare un 24enne bolzanino.

 

Il giovane è stato denunciato per i reati di furto e di indebito utilizzo di strumenti di pagamento elettronici, “un reato piuttosto grave – spiegano i militari – che il codice penale punisce con la reclusione da uno a cinque anni e una multa da 310 a 1.550 euro.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 04:01

È stato lo stesso Fugatti ad ammettere “che non è esclusa l’impugnazione del Governo” e ancora una volta il Trentino ha scelto la via più facile, ma meno sicura, per arrivare allo scontro con il Governo. Se per impugnare l’ordinanza dell’Alto Adige (appoggiata da una legge) servirebbe un lungo e complicato ricorso, per disinnescare quella trentina basta una pronuncia del Tar

26 ottobre - 19:32

Ci sono 86 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 5 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 10 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 113 positivi a fronte dell'analisi di 983 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,5%

26 ottobre - 18:58

I nuovi dati forniti dalla Provincia e dall'Azienda sanitaria dimostrano come l'allerta nelle Rsa rimane alta. Il direttore dell'Apss "Il focolaio maggiore è nella struttura di Malè" e accanto all'emergenza sanitaria c'è anche quella del personale  

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato