Contenuto sponsorizzato

Ruba una e-bike da 2mila euro, scappa ma gli cade la catena e in quell'istante passano i carabinieri: arrestato

E' successo a Ton a un ragazzo di 25 anni. Il giovane aveva visto la bici in un garage e l'aveva rubata scappando poi in sella alla sua 

Pubblicato il - 14 November 2020 - 16:01

TON. Ha rubato la bicicletta elettrica del valore di oltre 2 mila euro ed è scappato salendo sulla sua e portandola via per il manubrio, ma la catena l'ha tradito e alla fine è stato arrestato. Siamo a Ton, venerdì pomeriggio (il 13 novembre), e un ragazzo, un 25enne marocchino si aggirava tra le case in sella alla sua bicicletta. Notata un'altra bici, elettrica, molto costosa, del valore di oltre 2 mila euro, dentro un garage di un'abitazione in frazione Bastianelli, si è avvicinato, l'ha presa ed è rapidamente rimontato sulla sua per portarla via tenendola per il manubrio. 

 

Il proprietario dell'e-bike, però, si è accorto di quel che stava succedendo e lo ha rincorso nel tentativo di riappropriarsi della refurtiva. Ma la fuga dello “sfortunato” ladro è stata breve, poiché prima è stata rallentata dalla fuoriuscita della catena del biciclo e subito dopo definitivamente interrotta dall’incontro con un equipaggio del nucleo radiomobile dei carabinieri della Compagnia di Cles, impegnata nel servizio di perlustrazione in zona.

 

Alla vista della gazzella, il ladro ha cercato di sottrarsi alla cattura cambiando direzione e abbandonando il bottino, ma senza riuscirvi, per cui è stato raggiunto e bloccato dai militari. Tratto in arresto e condotto in caserma, l’uomo è stato perquisito, con il rinvenimento di un piccolo pezzo di hashish, sottoposto a sequestro e il detentore segnalato al commissariato del governo, quale consumatore.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 January - 19:18

Nella conferenza stampa straordinaria organizzata dalla giunta provinciale di Bolzano, Arno Kompatscher si è detto sconcertato dalla scelta del Cts di trasformare l'Alto Adige in zona rossa. "Abbiamo inviato una lettera a Roma. Sulla base dei dati confermiamo con l'ordinanza di stasera la zona gialla"

15 January - 19:30

Sono tantissime le prese di posizione (di partiti e istituzioni) in favore della testata ma colpiscono, in particolare, le dichiarazioni di Fugatti (che si dice ''sorpreso''), dei sindacati (che ancora parlano di ''investimento'' riferendosi all'operazione predatoria compiuta sull'editoria locale da parte di Athesia) e dell'Ordine dei Giornalisti (che esprime la sua ''solidarietà''). Ora si pensi ai giornalisti ma non si dimentichino i collaboratori esterni e i fotografi che da una vita lavorano per poche decine di euro al giorno mettendoci tutto quel che hanno

15 January - 18:35

Il direttore sanitario dell'Apss, Antonio Ferro spiega: "Preoccupa il livello di occupazione dei posti letto negli ospedali". Il presidente della Provincia chiede ancora "senso di responsabilità" ai trentini 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato