Contenuto sponsorizzato

Scontro fra treni, coinvolta una cisterna che trasporta liquidi infiammabili e una motrice

E' successo alla scalo ferroviario di Verona. L'area è stata messa in sicurezza dai vigili del fuoco che hanno provveduto anche a verificare che non ci fossero perdite dalla cisterna coinvolta 

Pubblicato il - 28 gennaio 2020 - 19:17

VERONA. Sono stati momenti di paura quelli vissuti questa mattina alla stazione di Verona, allo scalo ferroviario del quadrante Europa dove si sono scontrati due convogli merci.

 

L'allarme è scattato attorno alle 11 nell'aria adiacente lo scambio ferroviario. L'urto è avvenuto tra una cisterna che trasporta liquidi infiammabili e un motrice. Entrambe sono deragliate.

Immediatamente sono intervenuti i vigili del fuoco permanenti di Verona che hanno provveduto a verificare la situazione e a mettere in sicurezza l'area. Si è poi accertato che non ci fossero perdite dalle cisterne coinvolte. Con i tecnici si è poi riportato sulle rotaie i mezzi. Fortunatamente non ci sono stati feriti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 novembre - 04:01

Quella vissuta da una madre e un figlio trentini è una storia che ha accomunato molti cittadini, abbandonati a sé stessi nell'isolamento da Coronavirus e nella confusione di normative che continuano a cambiare. Chiusi in casa per un mese perché positivi al Covid, si sono dovuti arrangiare per poter finalmente tornare a lavorare

26 novembre - 08:05

E' stato per circa 30 anni parroco a San Martino a Trento e per tantissimi anni ha celebrato la tradizionale benedizione dei motocilisti provenienti da ogni parti del nord Italia 

25 novembre - 20:49

Il più grande giocatore di tutti i tempi è morto all'età di 60 anni. Il ricordo del giornalista Raffaele Crocco: "Con lui il calcio tornava ad essere quello che è: un gioco. Maradona si divertiva, stupiva, rendeva forti tutti i compagni di squadra facendoli partecipare alla festa, alla sua festa, condividendola. Per lui le partite – tutte, chiunque fosse l'avversario – erano uguali: puro divertimento, suo, prima di tutto"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato