Contenuto sponsorizzato

Scontro frontale sulla SP3, pezzi di auto volati a diversi metri di distanza. Un uomo incastrato tra le lamiere

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Mori e i soccorsi sanitari. I due feriti sono stati trasportati in codice rosso all'ospedale di Rovereto. Non sono in pericolo di vita 

Pubblicato il - 27 febbraio 2020 - 09:27

MORI. Momenti di paura ieri sera a Mori, in località Besagno, per un grave incidente che ha visto lo scontro frontale di due auto.

 

L'allarme è scattato attorno alle 22. Le due auto, con alla guida due uomini, di 60 e 34 anni, in prossimità di una curva sulla Sp 3, si sono scontrate frontalmente. Un impatto molto violento che ha fatto volare pezzi d'auto a diversi metri di distanza.

Uno dei due guidatori è rimasto incastrato tra le lamiere. Sul posto si sono portati immediatamente i vigili del fuoco di Mori che con le pinze idrauliche sono riuscire a liberare in sicurezza il ferito.

 

Sul posto le forze dell'ordine e i soccorsi sanitari che dopo aver stabilizzato i due feriti li hanno trasportati all'ospedale di Rovereto.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 aprile - 11:52

Il caso è successo nelle Giudicarie Esteriori. A segnalare la presenza del Taxi alle forze dell'ordine dei residenti e la polizia locale ha intercettato il mezzo

03 aprile - 06:51

Sono anche tanti i professionisti ormai in pensione che hanno deciso di tornare tra le corsie d'ospedale per far fronte all'emergenza. Tra questi c'è Marina Cologna, in pensione da due anni ma che lunedì tornerà al Santa Chaira ed era nella commissione di laurea dei nuovi infermieri: "Trovo sia il minimo quello di mettermi a disposizione per alleggerire il carico ai colleghi che lavorano 13 ore al giorno. Mi impegnerò per dare tutto il mio contributo come faranno i neolaureati e come fanno gli infermieri che ogni giorno sono in trincea"

02 aprile - 18:01

L'arcivescovo Lauro tornerà in cattedrale per guidare, alle 15, la meditazione sulla Passione, come accaduto dall’inizio dell’emergenza Coronavirus. Domani sera i giovani collegati via web guideranno la via Crucis cittadina

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato