Contenuto sponsorizzato

Tenta il sorpasso ma l’auto rimane schiacciata fra due autoarticolati: tanta paura per il 30enne alla guida

Gravi disagi alla viabilità in tangenziale dove un’automobile, durante un tentativo di sorpasso, è rimasta incastrata fra due mezzi pesanti

Pubblicato il - 24 gennaio 2020 - 10:14

TRENTO. Ci sarebbe un tentativo di sorpasso finito male all’origine dell’incidente che questa mattina ha coinvolto tre mezzi nella zona della tangenziale nord, all’altezza di Gardolo nella zona dell’interporto. Nello stesso momento sull'A22 un camion pare abbia perso parte del carico di acido nitrico che trasportava, provocando la chiusura in uscita del casello di Trento nord (QUI articolo)

 

L’incidente è avvenuto poco dopo le 8, stando alle prime informazioni l’auto stava procedendo verso nord fra via Maccani e il cavalcavia di Canova.

 

L’automobile, una Citroen, è rimasta incastrata fra due mezzi pesanti: il fianco dell’auto è stato sfregiato dai due autoarticolati, intrappolata fra la parte posteriore del mezzo di testa e il secondo che stava sopraggiungendo.

 

Sul posto sono intervenuti i sanitari con automedica e ambulanza per soccorrere il conducente dell’auto rimasto ferito nello scontro, l’uomo di 30 anni è stato soccorso dall'ambulanza giunta sul posto in codice rosso.

 

Per mettere in sicurezza l’area sul luogo dell’incidente sono intervenuti anche i vigili del fuoco e la polizia locale, per tutta la mattinata si sono registrati gravi disagi alla viabilità, con lunghe code che si sono formate sulla tangenziale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 ottobre - 19:32

Ci sono 86 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 5 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 10 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 113 positivi a fronte dell'analisi di 983 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,5%

26 ottobre - 18:58

I nuovi dati forniti dalla Provincia e dall'Azienda sanitaria dimostrano come l'allerta nelle Rsa rimane alta. Il direttore dell'Apss "Il focolaio maggiore è nella struttura di Malè" e accanto all'emergenza sanitaria c'è anche quella del personale  

26 ottobre - 17:59

Sono stati analizzati 983 tamponi, 113 i test risultati positivi e il rapporto contagi/tamponi sale a 11,5%. A fronte di un leggero aumento rispetto a ieri dei 104 casi in valore assoluto (5,7%), il dato percentuale è praticamente raddoppiato. Sono 10 le persone in più in ospedale per Covid-19

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato