Contenuto sponsorizzato

Terribile incidente sulla statale del Brennero: un furgone finisce fuori strada dopo uno scontro con un'auto e un altro camion

Tre veicoli coinvolti nel violento incidente avvenuto tra Bolzano Nord e Prato Isarco sulla statale12. Due persone sono gravissime e sono state portate in ospedale d'urgenza

Pubblicato il - 17 April 2020 - 17:32

BOLZANO. Un gravissimo incidente è avvenuto nel primo pomeriggio lungo la statale del Brennero dopo Bolzano Nord in direzione Prato Isarco. Un'auto e un furgone si sono scontrati violentemente e il mezzo del corriere è stato sbalzato addirittura fuori strada precipitando nella scarpata e rimanendo bloccato dagli alberi e dai cespugli evitando, così di finire nel fiume che scorre a fianco alla strada.

 


 

L'incidente è stato drammatico e al momento non è chiara la dinamica dell'accaduto visto che anche un secondo camion è rimasto coinvolto riportando dei danneggiamenti sul fianco sinistro all'altezza del lato guidatore. L'auto, invece, è rimasta distrutta nella parte posteriore ma anche anteriore mentre il furgone ha riportato danni prevalentemente nella parte anteriore per poi finire fuori strada e tra le ipotesi al vaglio delle forze dell'ordine c'è anche il sorpasso non riuscito. 

 

 

Gravi entrambe le persone che si trovavano a bordo dei due mezzi che sono stati recuperati dai vigili del fuoco accorsi sul posto immediatamente. Come immediatamente è arrivato il personale della croce bianca e i sanitari. Entrambi i feriti sono in gravissime condizioni ed entrambi sono stati portati d'urgenza all'ospedale di Bolzano. La strada è rimasta bloccata e sul posto sono intervenuti i carabinieri per i rilievi e per ricostruire la dinamica dell'accaduto.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 January - 19:22

Il Trentino è il territorio più penalizzato dai tagli sulle forniture operati da Pfizer: calo del 60% sulle dosi. Segnana: Possiamo comunque garantire la continuità delle vaccinazioni a coloro che si erano prenotati, compresi i volontari delle Croci. Poi inizieremo a fare la seconda dose”

20 January - 18:12

Sono state registrare 29 dimissioni e 278 guarigioni. Il numero dei pazienti ospedale scende sotto le 300 persone. Analizzati quasi 4 mila tamponi. Sono state confermate 80 positività riscontrate nei giorni scorsi tramite test antigenico

20 January - 19:12

Nell'ultimo confronto Stato-Regioni si è parlato dei tagli della Pfizer nella fornitura dei vaccini: "Abbiamo manifestato il nostro sconcerto". Un altro argomento è stato quello dei ristori. "Auspichiamo che il governo in carica sappia rispettare gli accordi presi con le categorie economiche. Non ci sono ancora garanzie e questo ci preoccupa". Il punto sui test salivari

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato