Contenuto sponsorizzato

Tradito dal via-vai dei clienti, che entravano e uscivano dalla casa con la droga acquistata. Denunciato un 35enne

E' avvenuto a San Martino in Passiria, dove viveva il 35enne. I carabinieri notavano attorno alla sua abitazione un via-vai di persone già note alle forze dell'ordine per utilizzo di stupefacenti. Per questo si decidevano ad entrare, trovando diverse dosi di cocaina, di marijuana e un bilancino di precisione

Pubblicato il - 03 giugno 2020 - 15:58

MERANO. La circolazione di diversi soggetti noti per consumo di stupefacenti ha insospettito i carabinieri, che dopo un lavoro di appostamento, hanno deciso di bussare alla porta di un 35enne di San Martino in Passiria, non noto alle forze dell'ordine per alcun reato. In casa di questo, i militari rinvenivano e sequestravano circa 5 grammi di cocaina, un bilancino elettronico di precisione ed una dose di marijuana.

 

Nei confronti del 35enne partiva a quel punto una denuncia a piede libero per detenzione ai fini di spaccio. Questa denuncia non è l'unica registrata negli ultimi mesi in val Passiria, dove i cittadini hanno più volte espresso preoccupazione rispetto al problema del consumo di stupefacenti. A marzo, sempre a San Martino, era stata fatta un'altra denuncia, mentre tre se ne sono segnalate ad aprile nel paese di San Leonardo, noto ai più per aver dato i natali ad Andreas Hofer.

 

A Moso, sempre in val Passiria, l'unità cinofila dei carabinieri di Laives ha fiutato 18 grammi di marijuana nell'abitazione di un cittadino del luogo, agricoltore di 40 anni anch'egli non noto alle forze dell'ordine per alcun reato connesso alla droga. Gli stupefacenti venivano a quel punto sequestrati, mentre il detentore veniva denunciato alla Procura della Repubblica di Bolzano.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 novembre - 11:41

Nella mattinata di giovedì 26 novembre si è tenuto un incontro tra il presidente della Provincia Maurizio Fugatti e i sindaci dei due Comuni dell'Altopiano di Pinè (entrambi "zona rossa") Francesco Fantini e Alessandro Santuari. Il primo cittadino di Bedollo: "Abbiamo ottenuto conferma che se entro lunedì la situazione si stabilizza al di sotto del 3% dei positivi, l'ordinanza di zona rossa non verrà rinnovata"

26 novembre - 12:03

I laboratori dell'Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 2.104 tamponi e registrati 292 nuovi casi positivi, 11 decessi. Sono 280 persone ricoverate, 40 i pazienti in terapia intensiva

26 novembre - 10:19

I dati sono stati elaborati da Swg su un campione di circa un migliaio di persone. Nel nostro Paese sono in crescita i "complottisti" che credono in un virus diffuso da gruppi di potere, i "riduzionisti" che ritengono la situazione meno grave di come è rappresentata e i "resistenti", quelli che non vogliono vaccinarsi 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato