Contenuto sponsorizzato

Tragedia in Alto Adige, muore un boscaiolo che viene travolto da un albero e resta incastrato tra le radici

E' successo oggi, venerdì 7 febbraio, nei boschi di Villandro, un 43enne rumeno è rimasto schiacciato sotto un albero e ha purtroppo perso la vita. In azione ambulanza, elicottero, vigili del fuoco di zona, il corpo di Chiusa, il soccorso alpino e i carabinieri

Pubblicato il - 07 febbraio 2020 - 19:04

BOLZANO. Drammatico incidente sul lavoro in Alto Adige, un boscaiolo è morto travolto da un albero. 

 

E' successo oggi, venerdì 7 febbraio, nei boschi di Villandro, un 43enne rumeno è rimasto schiacciato sotto un albero e ha purtroppo perso la vita.

 

L'operaio stava tagliando un tronco, ma è rimasto colpito dalle radici e quindi è rimasto incastrato.

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza, vigili del fuoco di Villandro, il corpo di Chiusa, il soccorso alpino e i carabinieri per effettuare i rilievi e ricostruire la dinamica.

 

I pompieri e le forze dell'ordine hanno isolato e messo in sicurezza l'area, mentre il personale sanitario ha cercato di prestare le cure al 43enne.

 

Nel frattempo l'elicottero è decollato da Bolzano per atterrare nel giro di pochi minuti a Villandro.

 

Nonostante le manovre e il tempestivo intervento della macchina dei soccorsi, purtroppo per il boscaiolo non c'è stato nulla da fare. Troppo gravi le ferite, il 43enne è presumibilmente morto sul colpo. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 marzo - 05:01

Dopo il post reazionario dell'assessore all'istruzione in tanti ci hanno scritto e contattato chiedendosi perché, invece, non si pensa ad aiutare le famiglie in difficoltà visto che, soprattutto i genitori dei figli più piccoli, sono costretti a improvvisarsi insegnanti. Ma non tutti ci riescono, ogni materia è trasmessa dai maestri e dalle maestre in maniera diversa (c'è chi manda solo i compiti, chi riesce a fare dei video) e cambia tutto da istituto a istituto. Poi ci sono i genitori che non hanno gli strumenti tecnici e quelli culturali e così ogni cosa è affidata al caso e all'iniziativa personale

28 marzo - 08:55

L'ex premier in un'intervista rilasciata sul quotidiano Avvenire chiede alle istituzioni di agire immediatamente per far "riaprire l'Italia". Le fabbriche, per il leader di Italia Viva dovrebbero riaprire già prima di Pasqua e poi il resto delle attività

27 marzo - 19:58

Sono piccoli ma importanti messaggi che fanno ritrovare la forza a tutto il personale sanitario che sta combattendo contro il covid-19 di andare avanti

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato