Contenuto sponsorizzato

Tragico ritrovamento nell’Isarco. I vigili del fuoco intervengono con gommone e elicottero per recuperare un corpo senza vita

Chiamati per un soccorso persona, gli uomini del corpo permanente dei vigili del fuoco di Bolzano hanno recuperato nella mattina di martedì 3 novembre un cadavere nell'Isarco. Sul tragico ritrovamento indagano le forze dell'ordine

Pubblicato il - 03 November 2020 - 16:50

BOLZANO. Individuato all’altezza del depuratore, il corpo senza vita veniva prima portato su un isolotto e poi successivamente caricato con il verricello sull’elicottero. Nella mattina di martedì 3 novembre i vigili del fuoco del corpo permanente di Bolzano sono dovuti intervenire nelle acque del più importante fiume cittadino per un soccorso persona concluso purtroppo con il recupero di un cadavere.

 

Giunta la segnalazione in centrale, infatti, una squadra dei pompieri locali si recava sul luogo. Attorno alle 10, entrati in acqua con il gommone e coadiuvati dal Pelikan 2, i vigili del fuoco di Bolzano cominciavano la perlustrazione del fiume, rinvenendo un corpo all’altezza del depuratore della città.

 



 

Trasportato in una zona di sicurezza, il corpo veniva a quel punto preso in custodia dai soccorsi, mentre gli ufficiali della questura cittadina cominciavano ad effettuare i rilievi del caso per capire le cause e l’identità del cadavere.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 January - 20:28

Sono 297 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 4 decessi, mentre sono 38 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

 
 
20 January - 19:22

Il Trentino è il territorio più penalizzato dai tagli sulle forniture operati da Pfizer: calo del 60% sulle dosi. Segnana: Possiamo comunque garantire la continuità delle vaccinazioni a coloro che si erano prenotati, compresi i volontari delle Croci. Poi inizieremo a fare la seconda dose”

20 January - 18:12

Sono state registrare 29 dimissioni e 278 guarigioni. Il numero dei pazienti ospedale scende sotto le 300 persone. Analizzati quasi 4 mila tamponi. Sono state confermate 80 positività riscontrate nei giorni scorsi tramite test antigenico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato