Contenuto sponsorizzato

Una densa colonna di fumo e poi un vasto incendio, dispiegamento di vigili del fuoco in val Rendena: 7 corpi sul posto per fronteggiare il rogo

L'allerta è scattata intorno alle 18.30 di oggi, venerdì 17 luglio, quando una densa nube di fumo si è levata in cielo a Giustino Le fiamme si sarebbero sviluppate all'interno di una mansarda e da lì si sarebbero propagate per coinvolgere vaste porzioni di una casa a schiera 

Pubblicato il - 17 luglio 2020 - 19:40

GIUSTINO. La macchina dei soccorsi è in azione in val Rendena per un vasto incendio che interessa un caseggiato. 

 

L'allerta è scattata intorno alle 18.30 di oggi, venerdì 17 luglio, quando una densa nube di fumo si è levata in cielo a Giustino.

 

Secondo le prime informazioni, le fiamme si sono sviluppate all'interno di una mansarda e da lì si sarebbero propagate per coinvolgere vaste porzioni di una casa a schiera in via Gaggia.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, sono diverse le unità in azione: i vigili del fuoco di Giustino, quelli di Pinzolo, MassimenoMadonna di Campiglio, Carisolo, Caderzone e i permanenti di Trento.

 

Si sono portati sul posto anche gli agenti della polizia locale di Pinzolo per garantire la sicurezza, mentre i pompieri hanno avviato le operazioni di spegnimento.

 

L'edificio è stato evacuato e diverse le persone spaventate per l'accaduto. Le operazioni sono ancora in corso per cercare di fronteggiare il rogo e per circoscrivere il fronte delle fiamme.

 

Attualmente non si conosce se ci siano persone coinvolte, feriti o intossicati. Alcune ambulanze sono giunte sul posto in via precauzionale.

 

QUI AGGIORNAMENTO

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 dicembre - 20:28

Da qualche giorno appare chiaro che sommando i positivi trovati con i molecolari e gli antigenici il Trentino appare in linea (anzi con dati peggiori come per altro sui decessi e le terapie intensive) con l'Alto Adige. Ieri i positivi ''reali'' erano circa 520 (a fronte dei 156 comunicati in conferenza stampa) e sabato erano circa 800 (a fronte dei 219 di Fugatti e Segnana). Da domani anche la Pat dovrebbe fornire i dati completi uniformandosi alla vicina provincia di Bolzano

02 dicembre - 19:37

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 278 positivi a fronte dell'analisi di 3.705 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,5%

02 dicembre - 18:25

Il presidente ha annunciato il nuovo documento che dal 3 dicembre cambia le cose e permette nuove libertà per i cittadini. Saltano tutte le restrizioni in più rispetto alla ''normale'' zona gialla. Ecco cosa cambia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato