Contenuto sponsorizzato

Aggressione a Trento, vittima il titolare della 'Viennese'' aggredito con una pala per la pizza (IL VIDEO). Colpita anche una barista. Ravelli: ''Abbiamo paura, ha detto che torna''

L'episodio è avvenuto stamattina al bistrot Viennese in corso 3 Novembre a Trento.  ''E' la prima volta che sono vittima di una aggressione di questo genere" spiega a ilDolomiti il titolare Ravelli che nelle prossime ore sporgerà denuncia 

Di Giuseppe Fin - 12 settembre 2021 - 13:53

TRENTO. “Ora ho paura, ci ha detto che torna e io ho mio figlio al bancone. Nelle prossime ore andrò a fare denuncia, forse dovrò andare anche al pronto soccorso per il colpo che ho ricevuto. Non mi era mai successa un'aggressione di questo genere”.

 

Attilio Ravelli, titolare del Bistrot Viennese di Corso 3 Novembre, è stato aggredito nelle prime ore di questa mattina da un uomo. Con lui ad essere colpita anche una barista che si trovava dietro al bancone. Tutto è iniziato con un diverbio che in pochi minuti si è trasformato in una vera e propria aggressione al titolare del bar e ai dipendenti. Sul posto è intervenuta anche la polizia. 

 

QUI IL VIDEO

 

LA VICENDA
E' successo nelle prime ore di questa mattina quando una donna è entrata all'interno del bar. “Questa signora, di origine straniera, era seduta assieme ad altri nella piazzetta difronte al locale, quella all'entrata del Centro Santa Chiara. Dopo essere entrata ha ordinato qualcosa ed immediatamente ha fatto di tutto per creare disagio agli altri clienti iniziando a offendere tutti” ci racconta Ravelli. In pochi secondi la donna ha iniziato ad offendere non solo i baristi ma anche i clienti che, vedendo la situazione, hanno iniziato a chiederle di uscire. 

“Dal nulla – spiega Ravelli – ha iniziato a comportarsi in questo modo. A quel punto sono intervenuto io ed ho chiesto gentilmente alla donna, visto il comportamento tenuto, di andarsene”.  Tutto sembrava essere terminato ma purtroppo non era così. La donna, infatti, ha attraversato la strada e ha evidentemente cercato rinforzi nel gruppo di persone che bivaccavano nella piazzetta di via Santa Croce all'entrata dell'Auditorium

“Mi sono subito accorto – ci racconta il titolare – che dall'altra parte della strada continuavano ad urlare e a fare gestisti con le braccia. Nel giardino esterno avevo una trentina di clienti e allora per sicurezza ho chiamato la polizia”. 

 

Poco dopo a presentarsi all'interno del bar è stato però un uomo, uno di quelli che si trovavano dall'altra parte della strada verso i quali la donna si era diretta dopo essere uscita dal bar. “Questo soggetto è entrato nel bar ed ha iniziato a offendere arrivando addirittura a mettere le mani dietro al bancone, a prendere la spatola in metallo della pizza e a venirmi contro. Ho avuto paura, ho cercato di difendermi ma sono stato colpito con un pugno” spiega Attilio Ravelli. 

 

Una vera e propria rissa. Un altro cliente nel tentativo di fermarlo è stato spinto a terra. L'uomo ha poi preso un tavolino per scaraventarlo contro i baristi. Nel tafferuglio a finire colpita è stata anche una barista. “Era totalmente fuori controllo,  ha rubato e ci ha anche minacciato dicendo che sarebbe ritornato. Io ho mio figlio che lavora con la barista. Gli ho detto: stiamo attenti piuttosto chiudiamo”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
20 ottobre - 12:16
Solo il 3,8% dei soggetti deceduti a causa del Covid aveva completato il ciclo vaccinale, in tre mesi sono stati 1.440 contro i 33.620 morti fra i [...]
Economia
20 ottobre - 09:31
Secondo Confesercenti gli studenti che escono dalle scuole alberghiere con un buon grado di formazione sono pochi e spesso manca la voglia di fare [...]
Società
20 ottobre - 11:13
Da Instagram a Facebook fino a TikTok: i maggiori social del pianeta 'censurano' le opere di nudo e i musei della capitale austriaca hanno deciso [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato