Contenuto sponsorizzato

Crolla la tettoia del capannone, due persone ferite: un uomo estratto da lamiere e neve

L'incidente è avvenuto nella mattina di lunedì 4 gennaio, sul posto si sono portati immediatamente i vigili del fuoco, i soccorsi sanitari e gli agenti della polizia locale. Fortunatamente nessuno è in pericolo di vita 

Pubblicato il - 04 gennaio 2021 - 19:28

DIMARO FOLGARIDA. Erano appena riusciti a salire sull'enorme tettoia per togliere la neve caduta nei giorni scorsi quando ad un certo punto l'intera struttura è implosa sbalzandoli per 6-7 metri sulla neve in mezzo ai pezzi di metallo (Qui articolo).

 

Tanta paura ma fortunatamente nessuno è in pericolo di vita. La vicenda ha visto protagonisti, lunedì 4 gennaio, il titolare del mobilificio di Dimaro, Expoarredo, di 64 anni e il fratello di 57 anni.

Il tempo di dare qualche spalata sopra la tettoia per buttare via la neve che tutto ad un tratto è implosa. I due sono finiti violentemente a terra e uno sepolto quasi interamente dalla neve.

 

Immediatamente è stato dato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi sanitari con l'elicottero che si è alzato da Trento per trasportare l'equipe medica d'emergenza, i vigili del fuoco e gli agenti della polizia locale.

 

L'uomo sepolto dalla neve è stato estratto quasi immediatamente e dopo essere stato stabilizzato è stato elitrasportato all'ospedale Santa Chiara. Ferite più lievi, invece, per il 57enne.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 gennaio - 19:26

Sono 332 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 46 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 4 decessi di cui 3 in ospedale

17 gennaio - 19:26

Mentre ci sono territori che vedono confermata in toto la loro fornitura il Trentino dimezza i suoi numeri. L'assessora: ''La campagna di vaccinazioni anti Covid in Trentino va avanti come previsto, per lo meno nell’immediato''. Domani il richiamo per i primi vaccinati del 27 dicembre

17 gennaio - 21:08

I sindacati intervengono dopo che la Provincia a trazione leghista è uscita nuovamente sconfitta in tribunale per quanto riguarda il criterio di almeno 10 anni di residenza per accedere alle case Itea. Grosselli, Bezzi e Alotti: "Solo una Giunta come quella trentina poteva concepire una misura così indegna. La Pat disapplichi la norma o dovranno pagare la sanzione di tasca propria"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato