Contenuto sponsorizzato

Incendio in casa, Giulio Castelletti è morto intossicato dal fumo

La tragedia è avvenuta ieri mattina in via Leonardo da Vinci a Borgo Sacco. Inutili purtroppo i tentativi di rianimazione 

Pubblicato il - 24 gennaio 2021 - 09:02

ROVERETO. Si chiama Giulio Castelletti di 68 anni l'uomo che ieri mattina è morto nel rogo che è scoppiato nel suo appartamento al primo piano in via Leonardo da Vinci (Qui l'articolo). E' morto a causa del fumo che non gli ha più permesso di respirare.

 

L'allarme è stato lanciato attorno alle 5.30. E' stato proprio lui a chiedere aiuto gridando dalla finestra di casa. I vicini sentendo le grida hanno immediatamente dato l'allarme e sul posto in pochi secondi si sono portati i vigili del fuoco e i soccorsi sanitari.

 

La casa in poco tempo si era riempita di fumo e Giulio, all'arrivo dei vigili e dei soccorritori, è stato trascinato fuori. Immediatamente sono state avviate la manovre di rianimazione ma per lui nulla da fare. Il fumo respirato non gli ha dato scampo.

 

Il rogo non ha intaccato altri alloggi secondo le prime analisi le fiamme potrebbero essere partite da un cortocircuito in salotto ma saranno le verifiche portate avanti dai carabinieri a stabilire le cause certe della tragedia.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 settembre - 20:17
Restano basse le percentuali di residenti positivi nei comuni trentini fortunatamente molto lontane dalle soglie ritenute critiche. Ecco i dati dei [...]
Cronaca
18 settembre - 18:24
Ennesima manifestazione dei no-vax, no-pass, no-mask per le strade del capoluogo. I cori sono sempre gli stessi e anche gli interventi e molte [...]
Politica
18 settembre - 19:39
Nel 2017 Fugatti, riferendosi alla cannabis terapeutica, parlava del “fondamentale diritto dei pazienti di trovare all’interno del sistema [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato