Contenuto sponsorizzato

Lei lavora al supermercato e lui inizia a perseguitarla dicendosi innamorato. Dopo denunce e divieti, arrestato lo stalker 42enne

L'uomo è stato arrestato dopo continui atti persecutori nei confronti di una ragazza. L'intervento della polizia di Rovereto che lo ha portato in carcere a Spini di Gardolo 

Foto archivio
Pubblicato il - 27 February 2021 - 19:07

ROVERETO. Gli operatori della squadra volante di Rovereto hanno arrestato in flagranza un cittadino pakistano di 42 anni resosi responsabile del reato di atti persecutori nei confronti di una ragazza roveretana impiegata in un supermercato della città.

 

Una vicenda nata nel 2018, quando la giovane inizia ad essere avvicinata nel supermercato dove lavora dall'uomo il quale, proclamandosi perdutamente innamorato di lei, seppur la ragazza non gli avesse mai rivolto la parola, passa presto ad atteggiamenti molesti e inopportuni.

 

In un primo momento questi atteggiamenti creano alla ragazza innumerevoli problemi. L'uomo, infatti, segue sempre la giovane nella sue varie attività , ma presto diventano vere e proprie molestie che la portano a vivere in un continuo stato d’ansia e di vero e proprio timore per la presenza incessante dello stalker.

 

Con i primi interventi svolti dalle Forze dell’Ordine arriva anche l’ammonimento orale da parte del questore, a cui seguono denunce penali e ben due arresti per inottemperanza all’ammonimento e reclusione in carcere nel 2018 e nel 2019.

 

Data la condotta persistente, il Questore ritiene di proporre anche una misura di prevenzione maggiormente incisiva volta ad una migliore tutela della vittima ed il Tribunale di Trento – Sezione Misure di Prevenzione applica la misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di P.S. con divieto di soggiorno nel comune di Rovereto.

 

Neppure tutte queste misure sembrano però scoraggiare lo straniero che, dopo un periodo trascorso nel capoluogo, si è ripresentato nei giorni scorsi nuovamente davanti al supermercato per incontrare la giovane.

 

L'uomo nelle scorse ore, però, ad attenderlo ha trovato la volante della polizia che in flagranza di reato ha arrestato l’uomo e lo ha condotto alla casa circondariale di Spini di Gardolo.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 aprile - 19:58
Trovati 85 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 130 guarigioni. Sono 1.367 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
18 aprile - 19:42
Da domani (19 aprile) in Trentino bar e ristoranti potranno effettuare il servizio ai tavoli all’aperto dalle 5 alle 18. Ecco tutte le nuove [...]
Cronaca
18 aprile - 19:27
E' enorme il cordoglio in Trentino, così come nel mondo del miele e della ristorazione. L'imprenditore è morto all'ospedale Santa Chiara di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato