Contenuto sponsorizzato

Oltre 200 giovani a ballare senza rispettare le misure anticovid. Chiuso un locale, il titolare era stato multato anche la sera prima

Circa duecento giovani che ballavano, molti senza mascherine o altre protezioni, senza alcun rispetto delle distanze di sicurezza e anche in eccesso alla capienza del locale. Questo è quello che si sono trovati davanti i carabinieri di Bolzano la scorsa notte

Pubblicato il - 10 October 2021 - 12:29

BOLZANO. Si balla in barba alle misure di prevenzione per il Covid19. E' successo questa notte in provincia di Bolzano dove è stato chiuso un noto locale pubblico. 

Durante i controlli del territorio, infatti, i carabinieri hanno trovato circa duecento giovani che ballavano, molti senza mascherine o altre protezioni, senza alcun rispetto delle distanze di sicurezza e anche in eccesso alla capienza del locale.

 

Il titolare è stato invitato immediatamente a spegnere la musica e a sgomberare i presenti. Lo stesso titolare del locale era stato sanzionato per una festa simile nella notte antecedente. Nella prima occasione, però, non erano state prese dai carabinieri misure cautelari, bensì il verbale era stato mandato alla Presidenza della Giunta Provinciale per l’emissione di un’ordinanza di sospensione dell’attività.

 

Questa notte, dato che è stata l’ennesima violazione contestata, i carabinieri hanno applicato la norma che permette al pubblico ufficiale che riscontri la violazione grave e/o reiterata di disporre immediatamente e in via cautelativa fino a cinque giorni di chiusura. È così è stato. Il comandante della stazione ha intimato seduta stante la chiusura dell’esercizio pubblico per cinque giorni.

 

Entrambi i verbali, sia quello del giorno 10 che quello del giorno 9 sono stati mandati al Presidente della Provincia per l’adozione eventuale di ulteriori giorni di chiusura quale sanzione amministrativa accessoria. I cinque giorni “cautelari” infatti non riescono a coprire il prossimo fine settimana ed è proprio invece nelle notti tra venerdì e sabato e tra sabato e domenica che potrebbero verificarsi abusi e violazioni di legge.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 18 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
20 maggio - 18:33
Molti pullman sono ancora in coda e tra le persone comincia a serpeggiare la paura di non arrivare in tempo per il concerto. Intanto dalle 17 è [...]
Cronaca
20 maggio - 16:23
I volontari impegnati nelle organizzazioni che fanno parte del sistema trentino della Protezione civile vedono l'entrata in campo di [...]
Cronaca
20 maggio - 18:04
Stando a una prima ricostruzione le due persone decedute stavano viaggiando a bordo dello stesso mezzo che si sarebbe scontrato con un camion
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato