Contenuto sponsorizzato

Ballano in 1.500 in discoteca ma mancano distanze di sicurezza, controlli e mascherine: chiusura per uno storico locale nel Bresciano

Nella notte tra sabato e domenica scorsa la polizia ha trovato oltre 1.500 persone ad affollare una discoteca bresciana dove non venivano rispettate le distanze di sicurezza e l'obbligo di indossare la mascherina (obbligatoria se non quando si sta ballando), mentre all'ingresso i controlli erano portati avanti in modo saltuario e sommario. Il locale ora dovrà rimanere chiuso per 5 giorni

Pubblicato il - 23 November 2021 - 19:19

BRESCIA. I poliziotti intervengono in una storica discoteca bresciana e trovano 1.500 persone a ballare senza rispettare le distanze di sicurezza e l'obbligo di utilizzare la mascherina, mentre all'ingresso i controlli sono portati avanti in modo “saltuario e sommario”: chiusura di cinque giorni per il locale.

 

Le forze dell'ordine hanno identificato quasi 300 persone e non sono mancate, sottolineano, le richieste d'intervento ad opera del 118 per prestare assistenza sanitaria a frequentatori in 'hangover' per l'eccessivo consumo di alcolici. Numerosi anche gli avventori trovati in possesso di sostanze stupefacenti, trovate grazie al fiuto di Quan, il cane antidroga dell'unità cinofila.

 

Grazie ai vari posti di blocco disposti in diversi punti della rete stradale che conduce alla discoteca, i poliziotti hanno rilevato anche diverse violazione, in particolare per quanto riguarda la guida in stato di ebbrezza. Un giovane neopatentato poi (risultato in seguito positivo all'alcool test), alla vista delle pattuglie, ha addirittura cercato di darsi alla fuga facendo inversione e tagliando un incrocio nonostante il semaforo rosso.

 

Nei confronti del locale ora starà alla Prefettura valutare se estendere lo stop fino a 30 giorni: la discoteca infatti aveva già subito due recenti chiusure per provvedimenti del questore, una a luglio, quando gli agenti avevano interrotto i “balli proibiti” nel periodo in cui alle discoteche era imposta l'inattività, e un altro 15 giorni dopo, ad agosto, per motivi di pubblica sicurezza a causa di continue risse ed aggressioni.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 26 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
26 novembre - 20:42
Trovati 138 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 57 guarigioni. Sono 49 i pazienti in ospedale. Sono 830.700 le dosi di [...]
Cronaca
26 novembre - 19:58
Il giovane era scomparso ad ottobre dalla città tedesca di Ludwigshafen e questa mattina, in stato confusionale, ha avvicinato due agenti [...]
Cronaca
26 novembre - 19:03
Il governatore Arno Kompatscher: "Aumentare rapidamente il tasso di vaccinazione è il passo più importante da compiere per trascorrere [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato