Contenuto sponsorizzato

Paura a Gardolo, si ribalta con l'auto all'entrata del supermercato. Un 40enne trasportato in ospedale

E' successo nella tarda serata di ieri e sul posto posto si sono portati i vigili del fuoco di Gardolo, Trento e la polizia locale 

Pubblicato il - 10 January 2021 - 09:51

TRENTO. Momenti di paura ieri sera a Gardolo dove una persona di 40 anni ha perso il controllo dell'auto all'ingresso del parcheggio del Poli in via Soprasasso finendo per ribaltarsi.

 

L'allarme è scattato attorno alle 23.30 e l'auto si è ribaltata finendo contro i pilastri di metallo che indicano l'entrata del parcheggio.

Sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Gardolo e i permanenti di Trento. Una persona che si trovava nel mezzo è rimasta ferita ed è stata trasportata all'ospedale Santa Chiara.

 

Ad intervenire anche la polizia locale per i rilievi e ricostruire la dinamica dell'incidente.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 January - 05:01

In una conferenza stampa a senso unico, come al solito, dove è impossibile interloquire e quindi riuscire a capire davvero qualcosa i due vertici dell'Apss hanno provato a spiegare la situazione alla luce dei dati completi mostrati da il Dolomiti in questo grafico dell'Apss. Tra le motivazioni dei troppi decessi il fatto che la popolazione trentina è particolarmente anziana. In valore assoluto, però, l'Alto Adige lo è ancora di più (il 15,6% della popolazione rispetto al 14,1% del Trentino di over 65) quindi quei 350 decessi in più non si spiegano

27 January - 20:46

Sono 236 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi comunicati 2 decessi. Sono 20 i Comuni con almeno 1 nuova positività

27 January - 21:02

Il deputato della Lega ha incassato l'interessamento dell'associazione Millions of friend in Romania a valutare la possibilità di ospitare un orso attualmente rinchiuso al Casteller. Maturi: "Ora bisognerà comprendere le eventuali incombenze burocratiche e perfezionare eventuali accordi, ma possiamo serenamente affermare che da oggi c'è un cambio di passo"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato