Contenuto sponsorizzato

Un via vai di vetture e giovani, i carabinieri entrano in azione nel centro di Arco e arrestano un 23enne per spaccio

I militari dell'Arma sono entrati in azione nel corso del week end, una perquisizione nell'appartamento del giovane con l'ausilio di Heni, unità cinofila di Laives

Pubblicato il - 23 febbraio 2021 - 12:04

ARCO. Un continuo via vai di auto e giovani. I carabinieri si sono insospettiti da questa attività e così hanno avviato un monitoraggio di un'abitazione. Nei guai un 23enne per spaccio.

 

I militari dell'Arma sono entrati in azione nel corso del week end, una perquisizione nell'appartamento del giovane con l'ausilio di Heni, unità cinofila di Laives.

 

Lì le forze dell'ordine hanno trovato 65 grammi di hashish, un bilancio di precisione e 300 euro in contanti, ritenuti provento dell'attività.

 

Un'indagine partita per un sospetto andirivieni dall'abitazione nel centro di Arco, un intenso movimento di vetture e giovani.

 

Tutto è stato sequestrato e inviato al laboratorio di analisi dei carabinieri di Laives per certificare peso, dosi ricavabili e qualità.

 

Nella mattina di oggi, martedì 23 febbraio, il tribunale di Rovereto ha convalidato l'arresto del 23enne.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 febbraio - 20:31

Sono 205 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 83 i territori che presentano almeno un nuovo caso di positività

24 febbraio - 21:20
Un appello anche alla Provincia da Anna Conigliaro Michelini. "La legge prevede la sospensione condizionale della pena sia subordinata alla partecipazione di percorsi specifici". Un'azione che, però, ha subito una battuta d'arresto. "Nell’ultimo anno la richiesta è aumentata esponenzialmente, ma paradossalmente la Provincia ha ritenuto di sospenderlo. Sento l’obbligo di dire al presidente Fugatti e all’assessora Segnana che, nelle circostanze che viviamo, ogni ritardo è colpevole e mette a rischio la vita di altre donne"
24 febbraio - 20:01

E' situata all’ospedale riabilitativo “Villa Rosa” di Pergine Valsugana e dispone di 14 posti letto, 1 palestra, 2 piscine, 1 laboratorio di analisi del movimento, 1 centro di valutazione domotica e addestramento ausili e 1 sezione dedicata alla riabilitazione robotica. Ecco in cosa consiste il centro e di cosa si occuperà

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato