Contenuto sponsorizzato

Un viavai sospetto di macchine, intervengono i carabinieri e fermano un 24enne: sequestrati oltre 250 grammi di hashish e quasi 2 mila euro

Il controllo è avvenuto in una zona residenziale rivana dove i carabinieri avevano notato un continuo e anomalo movimento di autovetture. Tra queste anche una di grossa cilindrata, condotta da un ventiquattrenne residente a Tenno

Pubblicato il - 23 gennaio 2021 - 13:04

RIVA. Un 24enne è stato dichiarato in arrestato ristretto in custodia domiciliare dopo essere stato fermato nella tarda serata di ieri dai carabinieri della compagnia di Riva del Garda.

 

Il controllo è avvenuto in una zona residenziale rivana dove i carabinieri avevano notato un continuo e anomalo movimento di autovetture. Tra queste anche una di grossa cilindrata, condotta da un ventiquattrenne residente a Tenno, che è stata verificata dai militari, con il supporto di un’unità cinofila dei Carabinieri di Laives.

 

All’esito del controllo sono stati rinvenuti due panetti e mezzo di hashish, dal peso complessivo di 252 grammi. La perquisizione è stata dunque estesa anche all’appartamento in uso al ragazzo. Al suo interno è stata trovata una ingente somma di denaro, circa 1900 euro, ritenuta essere provento della vendita dello stupefacente.

 

Viste le circostanze, il giovane è stato dichiarato in arresto ed è stato poi ristretto in custodia domiciliare, in attesa di comparire all’udienza di convalida, che si terrà nei prossimi giorni. Lo stupefacente, invece, è stato sottoposto a sequestro e sarà inviato al laboratorio di analisi dei carabinieri di Laives per certificarne peso, dosi ricavabili e qualità.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 febbraio - 20:31

Sono 205 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 83 i territori che presentano almeno un nuovo caso di positività

24 febbraio - 21:20
Un appello anche alla Provincia da Anna Conigliaro Michelini. "La legge prevede la sospensione condizionale della pena sia subordinata alla partecipazione di percorsi specifici". Un'azione che, però, ha subito una battuta d'arresto. "Nell’ultimo anno la richiesta è aumentata esponenzialmente, ma paradossalmente la Provincia ha ritenuto di sospenderlo. Sento l’obbligo di dire al presidente Fugatti e all’assessora Segnana che, nelle circostanze che viviamo, ogni ritardo è colpevole e mette a rischio la vita di altre donne"
24 febbraio - 20:01

E' situata all’ospedale riabilitativo “Villa Rosa” di Pergine Valsugana e dispone di 14 posti letto, 1 palestra, 2 piscine, 1 laboratorio di analisi del movimento, 1 centro di valutazione domotica e addestramento ausili e 1 sezione dedicata alla riabilitazione robotica. Ecco in cosa consiste il centro e di cosa si occuperà

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato