Contenuto sponsorizzato

Covid, 1 morto e 1.586 positivi. Il Trentino resta ancora in zona gialla e migliorano i dati tra ospedali e classi in quarantena

Sono stati trovati 1.586 positivi a fronte di 11.365 tamponi. E' stato registrato 1 decesso nelle ultime 24 ore. Cala il numero delle classi in quarantena

Di Luca Andreazza - 28 January 2022 - 16:50

TRENTO. Sono stati trovati 1.586 nuovi positivi. E un altro decesso in Trentino. Scende notevolmente il numero della classi scolastiche in quarantena. Migliorano i tassi di ospedalizzazione e sono stati registrati 3.045 guariti.

 

Questo il report completo di oggi, venerdì 28 gennaio, per quanto riguarda l'emergenza Covid sul territorio provinciale. "Due anni fa - commenta l'assessora Stefania Segnana - si è riunita la prima task force, un'epidemia che ha causato molte vittime e vogliamo manifestare vicinanza alle famiglie colpite dai lutti. Un ringraziamento anche a tutte le persone impegnate in prima linea per contrastare il virus da così tanto tempo".

 

Sono stati analizzati 11.365 tamponi tra molecolari e antigenici. Sono stati trovati 92 positivi dall'analisi di 549 tamponi molecolari; gli altri 1.494 casi sono stati trovati a fronte di 10.816 test antigenici. Il totale è di 1.586 casi e il rapporto contagi/tamponi si attesta a 13,9%. C'è anche la conferma di 19 positività intercettate dai test rapidi dei giorni scorsi.

 

"La situazione è positiva: il Trentino resta ancora in zona gialla, questa è una buona notizia. Nella giornata di ieri ci sono state 23 dimissioni - dice Segnana - purtroppo però c'è 1 decesso, una persona non vaccinata con altre patologie"

 

Suddivisione per classi di età: 73 nuovi contagi in fascia 0-2 anni; 81 casi tra 3-5 anni; 147 casi tra 6-10 anni; 83 casi tra 11-13 anni; 87 casi tra 14-18 anni; 456 casi tra 19-39 anni; 444 casi tra 40-59 anni; 105 casi tra 60-69 anni; 55 casi tra 70-79 anni e 55 casi di 80 o più anni. Sono 467 le classi scolastiche in quarantena, 44 in meno rispetto a ieri.

 

E' stato registrato 1 morto: il decesso è avvenuto in ospedale, una persona non vaccinata affetta da altre patologie.

 

Migliora la situazione negli ospedali, anche se il tasso di occupazione delle terapie intensive resta particolarmente elevato e il peggiore a livello italiano. Ci sono 163 pazienti ricoverati di cui 25 si trovano nel reparto di rianimazione: ieri ci sono stati 11 ricoveri e 23 dimissioni.

 

Campagna vaccinale: sono 1.117.946 le dosi di cui 408.526 sono seconde dosi e 263.349 sono terze dosi.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 18 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 maggio - 19:13
A Trento per Vasco sono arrivati in tanti: genitori con figli adolescenti, coppie di fidanzati e gruppi di amici. L'attesa sotto il sole non [...]
Cronaca
19 maggio - 18:21
I cuccioli sono stati salvati da una donna che stava correndo nei boschi quando ha sentito i guaiti. Ora sono stati presi in custodia dai volontari [...]
Cronaca
19 maggio - 18:43
Visto il grande afflusso di auto sulla zona di Trento Sud il traffico dell'autostrada viene deviato su Trento Nord. Ecco il piano della viabilità [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato