Contenuto sponsorizzato

Mamma 23enne muore pochi giorni dopo il ricovero in ospedale, la vittima lascia un bimbo di un anno. L’addio a Jolly Gelani

Comunità in lutto per la morte prematura della mamma 23enne Jolly Gelani, annullati tutti gli eventi del Comune

Pubblicato il - 05 August 2022 - 16:00

LAVENONE. È una comunità in lutto quella della Valsabbia che piange la morte prematura della 23enne Jolly Gelani. La giovane, che aveva contratto il Covid-19, era stata ricoverata all’ospedale di Desenzano dopo essersi sentita male. Le sue condizioni però si sono improvvisamente aggravate tanto che per tentare di salvarle la vita era stata trasferita all’ospedale di Brescia.

 

I tentativi di salvarla però sono stati vani, la giovane è spirata in ospedale. Ora saranno condotti degli accertamenti per cercare di capire cosa abbia causato la morte della madre 23enne. Gelani, originaria dell’India, era stata adottata da una famiglia di Lavenone dove aveva trascorso l’infanzia. Successivamente si era unita al compagno Andrea, di Storo, con il quale viveva assieme al figlio di solo un anno. La comunità si è stretta nel dolore dei parenti, mamma Giuliana, il papà Riccardo, i due fratelli e il compagno Andrea.

 

Purtroppo la stessa comunità è stata colpita anche da un altro lutto, pochi giorni fa era morta per via di una grave malattia anche Sonia Bacchetti che aveva solo 50 anni. Anche per questo il sindaco di Lavenone, Franco Delfaccio, ha scelto di annullare una serie di eventi festosi che erano in programma.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 13 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
14 agosto - 10:57
“Abbiamo saputo che la nostra piscina di Arco verrà distrutta per costruirne di più piccole con gli scivoli”, la piccola nuotatrice scrive [...]
Cronaca
14 agosto - 09:08
Nell’incidente sono rimaste coinvolte 7 persone fra cui due bambine di 8 e 6 anni, i feriti più gravi sono stati trasferiti all’ospedale [...]
Cronaca
14 agosto - 10:22
Non avendo riferimenti precisi e con la scarsa copertura telefonica i soccorritori hanno faticato non poco per individuare i due [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato